Bullismo infantile: ripercussion…

Gli effetti negativi del …

Piccole molecole riproducono com…

[caption id="attachment_7…

Scoperto un nuovo meccanismo gen…

[caption id="attachment_2…

HIV: protocollo terapeutico in g…

La combinazione di farm…

PMA a KM 0: il ruolo del ‘medico…

Gli esperti riuniti a Cat…

Studio sulle fasi di inizio elab…

[caption id="attachment_6…

Omeopatia: le potenzialità antit…

Uno studio mostra che i f…

Al Tatarella di Cerignola innova…

L’urologia del Tatarella …

Ricerca italiana sull'ipertensio…

[caption id="attachment_2…

Scienziati spiegano gli stati d'…

Risulta facile dimenticar…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Progressi nella cura della sclerosi multipla

Scienziati sono riusciti a invertire il processo della risposta autoimmunitaria


La sclerosi multipla (o a placche) è una malattia autoimmune infiammatoria cronica che colpisce il sistema nervoso centrale. In questo nuovo studio condotto sui topi, scienziati canadesi sono riusciti a invertire il processo causato dalla malattia.
Il dr. Jacques Galipeau e il suo team del Jewish General Hospital Lady Davis Institute for Medical Research presso la McGill University di Montreal, hanno creato un nuovo trattamento denominato GIFT15 che sarebbe in grado di invertire completamente il processo autoimmunitario nei topi.


Il prossimo passo, e allo stesso tempo la speranza, è quello di riuscire ad applicare il trattamento all’uomo riuscendo a far recedere la malattia. Lo stesso tipo di trattamento potrebbe essere utilizzato anche per le altre malattie autoimmuni come il morbo di Crohn, il Lupus e l’artrite, ma anche nei problemi causati dai sistema immunitario nei casi di trapianto d’organi.

Il processo impiegato dal GIFT15 si basa su una forma personalizzata di terapia cellulare che utilizza le cellule del proprio corpo per eliminare l’immunità in un modo molto più mirato, ha dichiarato Galipeau. GIFT15 è una nuova proteina ormone composto da due distinte proteine, e quando sono attaccate insieme portano a un effetto biologico completamente inaspettato. Questo effetto converte le cellule B – una comune forma di globuli bianchi che normalmente partecipano alla risposta immunitaria – in potenti cellule immuno-soppressive.
I ricercatori hanno estratto le cellule B dai topi e le hanno irrorate con il GIFT15; queste si sono trasformate e quando sono state iniettate per endovenosa nei topi malati di sclerosi multipla, la malattia pare sia regredita fino a scomparire e «non ci sono stati significativi effetti collaterali nei topi, e il trattamento è stato pienamente efficace già con una singola dose» ha concluso Galipeau.
I ricercatori, tuttavia, sottolineano come il processo sia completamente efficace sulla malattia presa nelle sue prime fasi e che, naturalmente, saranno necessari altri studi per verificarne l’efficacia e la sicurezza nell’uomo.
Lo studio è stato pubblicato sulla rivista “Nature Medicine”.

La Stampa

6 comments

  1. luisita

    ❓ sclerosi multipla tutte lle ultime novità

  2. luisita

    informazioni sulle ultime nivita della sclerosi multipla

  3. cota raffaella

    🙁 magari.. fosse vero k si guarisce da questa malattia io ho 37 anni e lo so da neanke un anno.. e sn gia stanca di fare punture 3 volte la settimana .. auguri a tt coloro k sn nella mia stessa condizione ..

  4. carla

    ciao Raffaella :quelli che sono al di fuori non anno bisogno di auguri.. mia moglie Carla si cura (a parte un intermezzo di 2 anni che sembrava esserne fuori ) da 12 anni.. e ne a 44.
    quello che l incoraggia è la compressa che sembra possa sostituire l inteferone beta “prossimamente” questo si che c è da augurarvelo!
    cerca di trovarti risorse interne di appiglio in te stessa , visualizzati nel tuo mondo interiore giosamente , vedrai lo stress della malattia lo vedi da lontano..
    CIAO ti saluto facendoti i MIGLIORI AUGURI anche se è come niente, solo tu puo per te stessa… ciao un bacione di energia….walter

  5. walter

    per Raffaella , se ai novità di qualsiasi tipo piacere di essere informato ..e sentirti.. “walter”

  6. lauretta

    io sono affetta da miastenia gravis,sarà efficace anche x me?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: