Nube giapponese in arrivo sui ci…

[caption id="attachme…

Autismo e smog: studiato il ness…

Le donne esposte ad alti …

Disfunzione erettile: l'incidenz…

Gli uomini che soffrono d…

HPS - AboutPharma e Frezza & Par…

Milano, 06 Maggio 2014 – …

Alzheimer: l'allattamento al sen…

L'allattamento al sen…

Fondazione Santa Lucia: Resolvin…

Uno studio della Fondazi…

L'impatto dell'epigenetica sui d…

Le malattie neuropsichiat…

Tumore del seno: l'azione protet…

I broccoli mangiati con u…

Le capacita' di un verme di rige…

[caption id="attachment_7…

Le proteine del capside virale: …

Tumori: più che dai v…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Tumori ai polmoni: spettroscopia parziale per individuare la gravita’

Una nuova tecnica in grado di identificare la gravità del tumore al polmone facendo ‘brillare’ una luce su un tampone di saliva prelevato dall’interno delle guance: secondo il nuovo studio, pubblicato su Cancer Research, la stessa tecnica è anche in grado di individuare se i pazienti non malati di tumore sono fumatori e se soffrono di malattia polmonare ostruttiva cronica.

La tecnica, chiamata spettroscopia parziale o PWS, consiste nel proiettare una luce monodimensionale che rimbalza sulle strutture intracellulari, permettendo lo studio di strutture cellulari da 10 a 20 volte più piccole rispetto a quelle che possono essere osservate con i normali microscopi.

Illuminando il tampone imbevuto della saliva i ricercatori della Northwestern University e della New York University sono stati in grado di evidenziare un rimbalzo più disordinato nelle cellule dei soggetti affetti da tumore, che danno vita ad ‘architetture’ confuse, rispetto ai riflessi delle superfici lisce delle cellule sane. “Questa ricerca – spiega Hermant Roy della Northshore HealthSystems University, prima firma dello studio – è importante perché fornisce la prova che anche una tecnica mini-invasiva come questa può consentire lo screening su misura per il cancro al polmone”. La stessa tecnica è già stata utilizzata per la diagnosi precoce del cancro al pancreas e al colon. (ASCA)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: