Ipofisi: in arrivo nuove cure pe…

[caption id="attachment_5…

Anemia di Fanconi curata in vitr…

[caption id="attachment_9…

Senza un’informazione più comple…

Roma, 31 agosto 2015 – “I…

Sclerosi Multipla: gli ecceziona…

Roma, 28 gennaio 2009 – L…

Scritta la mappa genetica del ca…

[caption id="attachment_7…

Virus Ebola: scoperto anticorpo …

Roma, 21 nov - Scoperto u…

Dipendenze: un nuovo modello neu…

Grazie a un test su topi …

Lonquex® (XM22 lipegfilgrastim) …

Il parere positivo del …

Chirurgia minivasiva: una “filos…

A Roma, nell’ambito del C…

Autismo: 'scagionati' quasi del …

[caption id="attachme…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Autismo: con trapianto di midollo si rallenta la sindrome di Rett

Ricercatori della University of Virginia School of Medicine negli Usa hanno utilizzato un trapianto di midollo osseo per bloccare i sintomi della Sindrome di Rett, una malattia facente parte delle disfunzione di tipo autistico.

Lo studio, effettuato su top’ di laboratorio, e’ stato pubblicato su ‘Nature’. “Normalmente,il midollo osseo viene utilizzato per trattamenti delle disfunzioni del sistema immunitario. Evidentemente esiste un collegamento tra sistema immunitario e la Sindrome di Rett, una malattia neurologia debilitante per le ragazze e mortale per i ragazzi, causata da una mutazione di un gene sul cromosoma X” ha spiegato Noel C. Derecki, ricercatore a capo dello studio.

“Abbiamo effettuato un trapianto di midollo osseo in topi con gravi casi della malattia, e poche settimane di vita. I topi hanno recuperato benissimo, mettendo su peso, camminando e respirando meglio”. Derecki e colleghi ritengono che il trapianto migliori le condizioni del cervello e dei neuroni, aumentando la produzione di microglia, le cellule immunitarie del cervello. “Queste cellule, a differenza dei neuroni, sono derivate dal sistema immunitario e quindi possono essere sostituite, bloccando l’avanzata dei sintomi di questa malattia. Questo studio potrebbe avere implicazioni anche per altri tipi di autismo” ha concluso Derecki .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: