Diabete: prevenirlo con i "batte…

I batteri intestinali, o …

Bambino di 6 anni morto di malar…

Dichiarazione della Prof.…

Alzheimer: il cacao previene e i…

Dal cacao un’azione per c…

FASCHIM, un Fondo giovane e mode…

Milano, 07 luglio 2014 - …

Vaccino contro angiogenesi tumor…

[caption id="attachment_7…

Sindrome Ring14: massimi esperti…

''Abbiamo raccolto intorn…

Asma: in USA studio terapia a ba…

[caption id="attachment_7…

A.I.D.A: cresce la domanda per d…

Il professionista del ben…

Nanosensori per biomarcatori tum…

Una serie di nanosensori …

Gli Omega 3 con valenze di antid…

[caption id="attachment_8…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Progetto Salute e qualità della vita, asse Italia – Santo Domingo

lafirmadellaccordoL’Università di Milano-Bicocca e la Fundación Parque Cibernético de Santo Domingo firmano un accordo per la creazione di un Dipartimento della Salute, Biotecnologie e Scienze della Vita presso l’Università “Uni3” di Santo Domingo.

Milano, 24 aprile 2013 – È stato presentato questa mattina l’accordo internazionale di consulenza tra l’Università di Milano-Bicocca e la Fondazione del Parco Cibernetico di Santo Domingo (vedi foto) per la realizzazione di un polo scientifico e tecnologico di eccellenza che rappresenti un punto di riferimento per lo sviluppo del territorio attraverso un sistema integrato di didattica, ricerca e assistenza.

Il progetto è stato illustrato nel corso di un incontro a cui hanno preso parte il rettore dell’Università di Milano-Bicocca Marcello Fontanesi, il direttore del Dipartimento di Chirurgia e Medicina Interdisciplinare Marco Baldoni, il vice presidente esecutivo della Fundación PCSD Eddy Martinez Manzueta e il presidente di Funglode – Fundación Global Democracia y Desarrollo Leonel Fernández, già presidente della Repubblica Dominicana (vedi foto).

Il progetto, alla definizione del quale si è giunti dopo due incontri avvenuti a ottobre e novembre 2012 rispettivamente in Italia e a Santo Domingo, prevede un’attività di consulenza strategica da parte dell’Università di Milano-Bicocca, finalizzata a fornire un sostegno tecnico, organizzativo e scientifico per la costituzione di un Dipartimento della Salute, Biotecnologie e Scienze della Vita.

In modo particolare, le azioni si articolano su tre assi principali: didattica, ricerca e assistenza medica.

Didattica
La collaborazione ha come oggetto uno studio di fattibilità per la creazione e l’attivazione di corsi di laurea in Medicina e Chirurgia, Odontoiatria, Igiene Dentale, Biotecnologie, la creazione e l’attivazione di corsi post laurea in Medicina, Odontoiatria e Biotecnologie, oltre che di un percorso formativo post laurea di orientamento alla ricerca scientifica.

Ricerca
In questo ambito, l’incarico prevede che l’Università di Milano-Bicocca collabori a definire delle linee guida per lo sviluppo scientifico della nuova università, anche in considerazione del bisogno di innovazione del territorio in cui sarà inserita.

Assistenza medica
L’obiettivo del contributo dell’Università di Milano-Bicocca è finalizzato a sviluppare un progetto per la realizzazione di un moderno centro di eccellenza della salute pensato per diventare un punto di riferimento per pazienti locali e internazionali, integrato con le attività didattiche e di ricerca che saranno sviluppate dall’Università Uni3.

Il polo di eccellenza vuole anche porsi come incubatore per lo sviluppo di imprese innovative ad alto contenuto scientifico e tecnologico nei settori medico, farmaceutico e biotecnologico.

«Tra i valori che perseguiamo, la collaborazione con partner esteri ha un ruolo di primo piano, soprattutto nel campo della ricerca – ha detto il rettore Marcello Fontanesi – In questo senso, questo progetto nella Repubblica Dominicana è un’eccellente opportunità di scambio e cooperazione».

«Ringrazio per la fiducia che questo gruppo di investitori pone nel nostro paese e l’appoggio che ci offre l’Università di Milano-Bicocca» ha dichiarato Leonel Fernández. «La chiave per il progresso umano è l’educazione e l’investigazione scientifica. Credo che sia conveniente che prevalga la cooperazione fra centri accademici, governo e le imprese private per generare nuove conoscenze che risultino positive al miglioramento della vita delle persone».

«Crediamo che questo progetto di collaborazione internazionale sia molto importante per lo sviluppo della ricerca in campo medico e scientifico nella Repubblica Dominicana, dove a nostro avviso ci sono le condizioni ideali per la creazione di una “piattaforma” di studio e assistenza nel campo della Salute, delle Biotecnologie e delle Scienze della vita», ha aggiunto il professor Marco Baldoni.

«Questo progetto viene a riempire un vuoto del nostro ecosistema, poichè spingerà la ricerca e lo sviluppo nell’area della Biotecnologia e dei servizi per la salute. LABHEC – Las Americas Bio Health Center –  servirà come esempio per appoggiare il lancio della nostra Università di Ingegneria, Investigazione e Innovazione (UNI3), per la quale stiamo già lavorando da più di tre anni», ha concluso Eddy Martinez Manzueta.

 

L’Università di Milano-Bicocca

Nata nel 1998, l’Università di Milano-Bicocca è un ateneo multidisciplinare con un’offerta didattica articolata in 66 corsi di studio, tra corsi triennali e magistrali, distribuiti in sette diverse aree disciplinari: economico-statistica, giuridica, medica, psicologica, sociologica, scientifica e della formazione. Gli studenti iscritti sono oltre 32 mila, il cinque per cento dei quali sono stranieri. L’internazionalizzazione, coordinata con le strategie di ricerca, si realizza attraverso 300 accordi con istituzioni di 41 Paesi che rappresentano un importante strumento per la mobilità di studenti, ricercatori e docenti. Sono attivi programmi di doppia laurea con Paesi Comunitari ed Extracomunitari (Francia, Russia, Stati Uniti, Argentina, Cuba).

 

La Fundación Parque Cibernético de Santo Domingo

La Fundación PCSD è un’organizzazione privata per lo sviluppo, senza fini di lucro, che spinge per un cambiamento culturale con prospettive globali, per lo sviluppo sociale ed economico, competitivo e sostenibile, articolato con le tecnologie dell’informazione e della comunicazione, dell’innovazione e dell’economia della conoscenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: