CSS: per combattere il grasso no…

No a cocktail di farmaci …

Alzheimer: Trasporto degli antic…

Identificato un nuovo me…

I bambini col diabete dei grandi…

Visto il rapido e conti…

Allarme merenda, per 6 esperti s…

La merenda giusta per i b…

Cannabis (THC) in monoterapia no…

La cannabis non e' effica…

Ypsomed implementa con successo …

Burgdorf, 29 maggio 2014 …

Ridurre costi oncologia senza ri…

Oggi gli oncologi hanno l…

Scoperto il 'turbo' molecolare c…

[caption id="attachment_5…

Una web tv per spiegare il dolor…

[caption id="attachment_1…

Densità della mammella e inciden…

Il rischio di cancro alla…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Scienza e buon senso per dire alt alla Trombosi, alle malattie cardio-cerebro vascolari.

image005Mercoledì 17 aprile in tutta Italia la Ricerca s
cientifica, che studia i meccanismi del sistema della coagulazione del sangue ancora sconosciuti, che provocano infarto, ictus, embolia, trombosi venose e arteriose, sarà alleata con il buon senso, che suggerisce stili di vita sani per prevenire malattie da trombosi evitabili. L’iniziativa è lanciata e sostenuta da una straordinaria Squadra della Salute che si mette in gioco per dire sì a uno stile di vita intelligente, cominciando da bambini! A fianco di ALT e della Squadra della Salute si schierano anche gli arbitri di calcio della serie A e tanti milanesi che sabato 13 aprile in piazza Duomo sono saliti in sella alle biciclette di Bike-Mi per pedalare con il cuore!

Milano, 15 aprile 2013 – Scienza e Buon Senso. La ricerca scientifica e la libera scelta. Mercoledì 17 aprile 2013 l’Italia sarà chiamata a compiere gesti che possono essere fondamentali per prevenire le malattie da Trombosi, che conosciamo con il nome di Infarto, Ictus, Embolia, Trombosi venose e arteriose. Si svolge, infatti, la seconda edizione della Giornata Nazionale per la Lotta alla Trombosi, evento unico di questo genere al mondo, ideato e promosso dall’associazione ALT, con il Patrocinio di Regione Lombardia, Comune di Milano, CONI, LEGA CALCIO SERIE A, AIA (Associazione Italiana Arbitri), FCSA (Federazione Centri per la Diagnosi della Trombosi e la Sorveglianza delle Terapie Antitrombotiche) e SISET (Società Italiana per lo Studio dell’Emostasi e della Trombosi).

L’invito a scegliere uno stile di vita sano, usando il buonsenso è stato lanciato questa mattina in una gremita sala Montanelli, presso la RCS in via Solferino a Milano, dalla presidente di ALT, Lidia Rota Vender, insieme al Direttore della Gazzetta dello Sport, Andrea Monti, al giornalista sportivo Daniele Redaelli e a una straordinaria “Squadra della Salute”. Presente in sala anche Antonio Rossi,  campione olimpionico e mondiale di Canoa Kayak e Assessore allo Sport e Politiche per i giovani Regione Lombardia e Massimo Achini, presidente CSI (Centro Sportivo Italiano) a testimonianza dell’alleanza sport e prevenzione, ingredienti anche di  Gazzetta CUP di cui ALT e la charity partner 2013.

 

La Squadra. Grandi campioni dello sport per spiegare, attraverso la metafora dell’attività fisica vissuta anche come gioco, come uno stile di vita sano, scelto fin dall’infanzia, e condiviso con la famiglia, gli amici e i colleghi. Uno stile di vita che può salvare 200.000 vite ogni anno.

Gianluca BASILE

Guardia dell’Olimpia EA7 Milano, un titolo europeo e un bronzo, un argento olimpico con la Nazionale Italiana, fra Italia e Spagna 4 scudetti e un Eurolega.

Felice NATALINO

Giovane calciatore, promessa dell’Inter, ha esordito in serie A e in Champions a 18 anni. Un Mondiale per club, una Coppa Italia e una Supercoppa italiana già nel palmares. Ha dovuto fermarsi per essere operato al cuore e sta aspettando l’ok dei medici per ritornare in campo.

Billy Alessandro COSTACURTA

Ventuno campionati nel Milan, 663 presenze, 2 Coppe Intercontinentali, 5 Champions e 7 scudetti. Con la Squadra Nazionale al secondo posto nel Mondiale 1994.

Valentina MARCHEI

Quattro titoli di campionessa italiana di pattinaggio su ghiaccio.

Igor CASSINA

Lo zar della sbarra, primo italiano a vincere un oro olimpico in questa specialità della ginnastica.

Anita TORTI

Sfidante al titolo mondiale di boxe. Una delle tre pugilese professioniste italiane, avvocato civilista.

Alessia TROST

Campionessa mondiale juniores del salto in alto. A 20 anni diventa la terza italiana a superare i 2 metri, miglior prestazione mondiale dell’anno.

Silvia PARENTE

Multisportiva con un grave difetto della vista. Un oro e tre bronzi nello sci alpino alla Paralimpiade di Torino, campionessa del mondo di vela non assistita e di arrampicata.

Caterina BOSETTI

Alzatrice, è il futuro della pallavolo italiana. Esordisce in serie A a 15 anni, oggi ne ha 19. Ha già vinto una coppa del Mondo assoluta, un titolo mondiale e uno europeo juniores e 2 coppa Italia.

Elisabetta SANCASSANI

L’unica italiana ad aver vinto una medaglia, un bronzo mondiale, in un arma olimpica, da due titoli mondiali under 23, un oro, un argento e un bronzo ai campionati Europei e 12 titoli ai Campionati italiani.

DAN PETERSON

Il della Squadra della Salute ma soprattutto il coach della pallacanestro per antonomasia! Una coppa dei Campioni, una Korac, 6 scudetti e 3 coppe Italia. Grande commentatore tv dello sport americano

Madrina dell’iniziativa la bella e generosa Federica Fontana, conduttrice televisiva, mamma di due figli e moglie felice, conscia dell’importanza della forma fisica, segreto del suo benessere, tanto da creare un blog su questo argomento.

Al termine del talk show tutti i presenti hanno sottoscritto il manifesto della Squadra della Salute, che raccoglie in dieci punti semplici ma fondamentali le mosse indispensabili per salvaguardare la propria salute e sconfiggere le malattie cardiovascolari fin da bambini.

 

Il programma – Tanti gli eventi in programma in tutta Italia, a Milano, con i giochi in Arena, a Bari e a Palermo, con il talk show sull’argomento Donne e malattie cardiovascolari che ha ricevuto il patrocinio del Ministero della Salute .

In campo, per dire sì a una vita più sana, anche gli arbitri della Serie A che mercoledì 17 aprile, alle 20 e 45 a San Siro nella semifinale di ritorno di Tim Cup Inter-Roma indosseranno la maglia della campagna “Questa è scienza-Questo è buonsenso”.

Milano moltissimi coloro che si sono messi in gioco già sabato 13 aprile in “Pedala con il cuore“, evento organizzato da ALT in collaborazione con BikeMi lungo le vie del centro storico per dire no alle auto e sì alla bicicletta, come mezzo sostenibile e salutare per muoversi anche in città, ogni giorno, per andare a scuola e al lavoro, per sensibilizzare la popolazione e sollecitare il Governo e le Istituzioni ad approvare proposte mirate a favorire uno stile di vita sano per prevenire le malattie cardiovascolari.

Link al video  dell’evento  http://www.youtube.com/watch?v=qXCPz5zgG7M

Consulta i programmi degli eventi su  http://www.giornatatrombosi.it/it/.

 

 

L’obiettivo – Un obiettivo comune per tutte le iniziative: spiegare in modo semplice e coinvolgente, anche ai bambini, che mantenere la propria salute significa ridurre la probabilità di andare incontro nel futuro a malattie cardiovascolari evitabili, che conosciamo con il nome di Ictus, Infarto, Embolia: malattie causate dalla formazione di un Trombo nelle arterie o nelle vene, che costituiscono la prima causa non solo di morte precoce ma anche di grave invalidità nel nostro Paese.

Sono troppi coloro che ancora oggi ignorano che queste malattie sono causate da una squadra di complici che complottano per danneggiare il nostro cuore, il nostro cervello, i nostri organi: ed è uno spreco, perchè una persona su tre potrebbe evitarle – sottolinea la presidente di ALT, Lidia Rota Vender –  Con “Questa è scienza- Questo è Buon senso” vogliamo testimoniare che le malattie causate dalla Trombosi si possono scongiurare con la conoscenza e con la consapevolezza e con l’intelligenza di scegliere quale stile di vita vogliamo e quale vita prepariamo per noi stessi e per le persone alle quali vogliamo bene. Perché questo obiettivo venga raggiunto abbiamo bisogno della scienza, che ci spiega quali sono i meccanismi che le provocano, e del buon senso, che ci suggerisce quale stile di vita dovremmo scegliere ”.

1 comment

  1. Pingback: Scienza e buon senso per dire alt alla Trombosi, alle malattie cardio-cerebro vascolari. | Solo Sogni Blog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: