Come i geni ingannano il sistema…

[caption id="attachme…

Dal CNR: il gene chiave per lo s…

[caption id="attachme…

L’Umbria all’avanguardia nella p…

Sabato 14 febbraio parte …

Linfociti esausti tengono a bada…

Due distinti sottoinsiemi…

Legumi ottimi deterrenti per tum…

Mangiare almeno tre volte…

Approvato olodaterolo in monosom…

·  Studi di Fase III hann…

HIV: si chiarisce una differenza…

[caption id="attachment_9…

Test DNA: sara' realta' per prev…

Un test del Dna capace di…

Senza farmacista, il medicinale …

Roma, 24 novembre 2011 …

Alzheimer: colpisce le donne più…

Rispetto all’uomo, la mal…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

AIDS: farmaco in grado di bloccare il virus prima che arrivi al DNA


Sviluppato un nuovo farmaco che aggredisce l’Hiv prima che si integri con il dna umano da un team di ricercatori della University of Georgia. virus_HIV“Abbiamo scoperto un inibitore o bloccante molto potente dell’integrasi dell’Hiv altamente efficace contro molte varianti del virus”, hanno spiegato gli autori sulla rivista Antiviral Research.
“L’integrasi e’ un obiettivo ideale per la terapia farmacologica perche’ e’ essenziale per la replicazione virale e ha un basso rischio di effetti collaterali nell’uomo”, ha aggiunto. L’inserimento del dna virale nel dna umano avviene attraverso un processo biochimico complesso facilitato dall’enzima virale Hiv integrasi, causando la morte delle cellule T infettate e l’indebolimento delle difese del sistema immunitario per cui malattie come polmonite, meningite e tubercolosi resistente agli antibiotici diventano mortali.

Il farmaco sviluppato impedisce all’enzima di inserire il suo genoma nel dna della cellula ospite ed ha una bassa tossicita’.
La terapia e’ ora in fase di sperimentazione pre-clinica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: