Cervello: un farmaco in grado di…

I ricercatori del Ma…

IL RUOLO DELLA AUTOIMMUNITÀ TIRO…

Kris Poppe*, Brigitte V…

Arrivano gli stent per i restrin…

Buone notizie per i pazie…

Promette e funziona il vaccino a…

[caption id="attachment_9…

Disturbi metabolici e obesità: i…

Non solo la passione per…

Due nuovi test per i tumori gast…

[caption id="attachment_2…

Menisco lesionato: quando bisogn…

150 mila italiani sono co…

Coda di girino: esempio di rigen…

Considerati finora solo u…

Una variante genica aumenta il r…

[caption id="attachme…

I tre enzimi per la perfetta div…

Grazie a uno studio su ce…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Antidepressivi in gravidanza: non causano malformazioni fetali

Gli antidepressivi in gravidanza aumentano di pochissimo i rischi di malformazione per il nascituro.


Lo afferma uno studio pubblicato sul New England Journal of Medicine del Brigham and Women’s Hospital in Boston, che contraddice alcune ricerche precedenti. I ricercatori hanno usato i dati di quasi un milione di donne iscritte all’assicurazione pubblica Medicaid, di cui circa il 7 per cento ha assunto antidepressivi durante la gravidanza. antidepressiviUna prima analisi ha dato un rischio di malformazione cardiaca in 72 nati ogni 100mila per le donne che non prendevano i farmaci, che cresceva del 25 per cento in quelli esposti alle terapie.

L’analisi e’ stata pero’ raffinata tenendo conto del fatto che le donne depresse hanno comportamenti a rischio, come l’alcol o il fumo, e con le nuove condizioni il maggior rischio e’ sceso al 6 per cento, un numero abbastanza piccolo da non essere statisticamente significativo.


“Il 10-15 per cento delle donne in gravidanza e’ affetta da depressione – spiegano gli autori – quindi il problema se i farmaci sono o no sicuri e’ stringente”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: