Cellule staminali ematopoietiche…

Le cellule staminali emat…

Nuove opportunità terapeutiche n…

Se ne discute al Workshop…

Villaggi del cancro: il governo …

Il governo cinese ha fin…

Androgeni sulla produzione di sp…

Londra, 1 dic. - Scoperto…

Un peptide che riattiva ormoni i…

[caption id="attachment_6…

AIDS: un nuovo vaccino sconfigge…

La sperimentazione della …

HIV: cronologia di una lunga ric…

[caption id="attachment_3…

Un importante traguardo: control…

[caption id="attachment_1…

Fumo: calano vendite, non fumato…

[caption id="attachment_1…

Distrofia e cancro hanno in comu…

[caption id="attachment_5…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Parkinson: scoperta nuova mutazione riconducibile al morbo

Un passo in avanti verso la comprensione delle cause del morbo di Parkinson a livello cellulare: un nuovo studio dell’Universita’ di Bristol ha scoperto che una mutazione genetica altera la capacita’ di trasportare le proteine correttamente all’interno delle cellule.


Essere affamati di queste proteine potrebbe essere parte dei motivi per cui il corpo perde cellule nervose nella parte del cervello responsabile della produzione della dopamina, sostanza chimica che aiuta a coordinare e controllare i movimenti del corpo. alzheimerLa mutazione in questione e’ quella del gene VPS35, nota per essere correlata al morbo di Parkinson ma il cui ruolo specifico non era stato finora rilevato. La ricerca, pubblicata sulla rivista Current Biology, offre importanti dettagli in piu’: la mutazione altera la capacita’ della cellula di trasportare un sotto-insieme cruciale di proteine alle destinazioni corrette.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: