Cancro e alcool: legame nettamen…

Una nuova analisi condott…

Ipofisi: quando questa piccola g…

Sono così rari che non es…

Nuova pillola contraccettiva che…

Già salutata qualche anno…

Gioco d’azzardo patologico, colp…

È un vero e proprio allar…

Ernia: nuove soluzioni in regime…

Dal XXXV Congresso de…

Le troppe calorie dopo i 70 anni…

Superata questa età, un m…

Rivoluzione nella terapia del di…

Più libertà, qualità di v…

Sclerosi Multipla: sospetto mico…

Se i dati saranno conferm…

Sinusite: ripristinando la flora…

La sinusite potrebbe esse…

Aritmie pediatriche: sperimentat…

Sperimentata con successo…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Proteina orexina, legata alla sonnolenza, ha un ruolo cruciale anche nella formazione delle ossa

La proteina orexina, che e’ stata gia’ legata a episodi di sonnolenza diurna spontanea, potrebbe giocare un ruolo cruciale anche nella formazione delle ossa.


A rivelarlo, un nuovo studio condotto dallo UT Southwestern Medical Center e pubblicato sulla rivista Cell Metabolism. Gli scienziati americani, in collaborazione con alcuni colleghi giapponesi, hanno trovato che i topi che mancano della proteina orexina hanno anche delle ossa sottili e fragili che si rompono facilmente a causa dello scarso numero di cellule chiamate osteoblasti, responsabili della costruzione delle ossa.orexin
“L’osteoporosi e’ una condizione molto diffusa, soprattutto nelle donne in post-menopausa. Speriamo che questo studio possa aiutare a comprendere come usare l’orexina per, potenzialmente, trattare questo disturbo” ha spiegato Yihong Wan, tra gli autori della ricerca. L’orexina, in particolare, sembra giocare un duplice ruolo: promuove e blocca la formazione delle ossa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: