Allenare il cervello ristabilisc…

Chi legge male non e' ir…

Risultati di studio di fase III …

I dati mostrano che l’ini…

Tubercolosi: triplo cocktail di …

Un 'triplo cocktail' di f…

Alzheimer: studio scagiona cause…

Uno studio UE ha scoperto…

Usa: cancro alla prostata sconfi…

[caption id="attachment_1…

Malati Sclerosi Multipla chiedon…

[caption id="attachment_…

Riabilitazione post-ictus: innov…

È attualmente in fase di …

Test genetici fai-da-te: poco af…

Tendono a dare un'indicaz…

Arresto cardiaco: 170 casi al gi…

Istituzioni, associazioni…

Scoperto codice universale per l…

[youtube id="5MfSYnItYvg"…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Screening? Yes, weekend! Un 8 marzo dedicato alla salute delle donne a cui il tempo non basta ma

logo-nuovoIn occasione della Festa della donna porte aperte nei centri diagnostici Alliance Medical. Grazie al progetto Fiore Rosa, realizzato in collaborazione con Onda, dal 6 all’8 marzo, prenotandosi entro il 5, sarà possibile sottoporsi a consulti medici ed esami a tariffe agevolate

Milano, 27 febbraio 2015 – Festa della donna: metti un mazzo di mimose, la cena con le amiche e perché no? La mammografia o la MOC che non si riesce mai a fissare in agenda. Sono molte, infatti, le donne che non si sottopongono ai programmi di screening per problemi di tempo. Il mix di impegni lavorativi e familiari spesso determina una scarsa attenzione nei confronti del proprio stato di salute, comportando la mancata partecipazione alle iniziative di sorveglianza periodica.


Il ritardo nella diagnosi di malattie neoplastiche come il tumore al seno o altamente invalidanti, come l’osteoporosi, ne diminuisce le possibilità di cura e guarigione. Proprio per andare incontro anche alle esigenze delle donne da “27a ora”, la rete Alliance Medical, con il patrocinio di Onda, l’Osservatorio nazionale sulla salute della donna, nel weekend dell’8 marzo, apre le porte dei propri centri diagnostici in Italia per offrire, a tariffe agevolate, scontate del 50%, una serie di esami fondamentali per la prevenzione al femminile. Per usufruire della promozione è necessario prenotarsi entro il 5 marzo.

È il progetto Fiore Rosa costituito, innanzitutto, da un programma con tre tipologie di analisi diagnostiche, a seconda delle fasce d’età: prevenzione senologica (mammografia ed ecografia mammaria); prevenzione senologica e osteoporosi per le donne con più di 50 anni (mammografia con ecografia mammaria, M.O.C. per la valutazione della densità ossea ed esami ematochimici mirati); prevenzione osteoporosi per le donne con più di 50 anni (m.o.c. per la valutazione della densità ossea ed esami ematochimici mirati). Dal 9 marzo in poi, i tre pacchetti Fiore Rosa resteranno scontati del 10%, fino alla fine del 2016. Alle donne che eseguiranno uno di questi percorsi, sarà regalata una chiavetta USB con il logo Fiore Rosa, su cui saranno caricati gli esiti degli esami e che permetterà di usufruire di uno sconto del 10% anche su numerose altre prestazioni offerte dal centro diagnostico.

Il tumore della mammella è purtroppo una patologia in costante aumento: in Italia rappresenta la neoplasia più frequente nel sesso femminile. La diagnosi precoce è importante per trattare la malattia nella sua fase iniziale, quando le possibilità di guarigione sono molto elevate. A questo proposito la mammografia è l’esame imprescindibile, soprattutto per le donne di età superiore ai 40 anni. Al di sotto dei 40 è invece consigliabile l’esecuzione di un’ecografia mammaria, molto utile in presenza di cisti o fibroadenomi, patologie tipiche delle giovani donne.

In previsione del weekend dell’8 marzo, il progetto Fiore Rosa comprenderà anche uno step propedeutico. Infatti, il personale dei centri Alliance Medical, rete di strutture all’avanguardia nella diagnostica per immagini, in virtù della partnership con Onda, avrà modo di approfondire i principali temi della salute in rosa grazie a un confronto con gli esperti dell’Osservatorio. Osteoporosi, prevenzione oncologica, depressione e medicina di genere sono i focus sui quali si concentrerà l’attenzione. In tal modo, i tecnici di Alliance Medical sapranno rispondere ancora meglio alle specifiche esigenze dell’utenza femminile.

“Le donne nel nostro Paese sono complessivamente in buona salute, vivono più a lungo degli uomini, ma si ammalano di più, consumano più farmaci e sono le più grandi utilizzatrici del Servizio Sanitario Nazionale”, afferma Francesca Merzagora, Presidente di Onda. “Prevenzione e diagnosi precoce sono le migliori armi a disposizione per migliorare e allungare la vita delle italiane. Iniziative come questa contribuiscono a rendere le donne protagoniste della loro salute e sempre più consapevoli dell’importanza della prevenzione. Per questo Onda ha deciso di patrocinare il progetto Fiore Rosa, che offrirà alle donne la possibilità di fruire di un percorso dedicato all’interno dei Centri Alliance Medical.”

“Alliance Medical, fornendo servizi di diagnostica a differenti tipologie di pazienti, pensa continuamente a come gestire e innovare la propria offerta di prestazioni, così da soddisfare i bisogni di un’utenza eterogenea in una società in continua e rapida evoluzione”, sostiene Franco Perona, Chief Medical Officer Alliance Medical Italia. “La partnership con Onda, l’Osservatorio nazionale sulla salute della donna, è nata con l’obiettivo di affinare ulteriormente la nostra capacità di dialogare con l’universo femminile e le sue specifiche esigenze sul fronte della prevenzione. La sanità del futuro è sempre più connessa alle tecnologie e, affinché queste possano esplicare tutte le loro potenzialità al servizio dei pazienti, è necessario continuare a sviluppare le intelligenze che se ne possano occupare, con dedizione e con la capacità di pensare alla salute non solo di oggi, ma anche di domani”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: