Tumori al rene: promettente la r…

Uno studio verifica la si…

Sclerosi multipla: se scarseggia…

Identificato un mecca…

Metodo CEST ottimo per stanare p…

Una nuova strategia per i…

La discriminante del gruppo sang…

[caption id="attachment_9…

Tumore del seno: l'azione protet…

I broccoli mangiati con u…

[Video] Realizzato al MIT un gel…

http://www.youtube.com/wa…

Dolore da lesione spinale: un ai…

Una sola iniezione potreb…

Nanotecnologia sempre piu' vicin…

[caption id="attachment_5…

Medicina rigenerativa: riparare …

Una sorta di 'macchina de…

Lente a contatto in grado di rid…

[caption id="attachme…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Aneurisma addominale: si previene all’Istituto San Carlo di Busto Arsizio

SanCarlo_Promo_Aneurisma_bannerBusto Arsizio (VA), marzo 2015. Venerdì 27 marzo, dalle ore 9-19, all’Istituto Clinico San Carlo di Busto Arsizio, si terrà un open day contro l’aneurisma dell’aorta addominale, con visite specialistiche gratuite, e screening ecocolordoppler, a costo ridotto.

Una giornata di prevenzione per consentire a tutti di conoscere, individuare e intervenire in modo precoce contro questa malattia, che in Italia interessa ogni anno oltre 84mila persone.   L’aneurisma dell’aorta addominale è una dilatazione di quest’arteria, in grado di provocarne nel tempo la rottura e mettere a repentaglio la nostra vita. Si sviluppa senza dare alcun disturbo, di solito chi ne è colpito non lo sa, e quando lo scopre, potrebbe essere tardi per intervenire: ogni anno nel nostro Paese 6.000 persone muoiono per la rottura di un aneurisma dell’aorta addominale e solo circa il 50-60% di chi è operato d’urgenza riesce a salvarsi.

Diventa quindi fondamentale fare prevenzione e diagnosticare in tempo eventuali aneurismi che potrebbero rompersi. Non solo i soggetti più a rischio, come chi soffre di arteriosclerosi e ipertensione, ma in generale tutti dopo i 65 anni, soprattutto gli uomini (più colpiti delle donne) e i fumatori, dovrebbero eseguire uno screening di controllo.

È l’obiettivo di questa iniziativa delI’Istituto Clinico San Carlo, che offrirà a tutti i partecipanti la possibilità di effettuare una visita specialistica gratuita, comprensiva di esame ecocolordoppler, alcosto ridotto di 60 euro, invece che 90 euro. L’ecocolordoppler attualmente è l’esame che meglio consente di individuare e tenere sottocontrollo gli eventuali aumenti degli aneurismi, in modo preciso e non invasivo.

Si richiede la prenotazione al numero: +39 0331 68 50 65.

****

Istituto Clinico San Carlo – Dir. Sanitario Dr. F. Carenzi

L’Istituto Clinico San Carlo è un’organizzazione sanitaria privata che offre risposte efficaci e sicure alle necessità cliniche, funzionali ed estetiche dei propri pazienti grazie a competenze mediche di eccellenza e tecnologie all’avanguardia. San Carlo s’impegna a offrire un contributo concreto alla promozione della salute sul territorio e supporta diverse iniziative di solidarietà sociale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: