Elettrocardiogramma: legge anche…

Stili di vita sbagliati e…

Vaccini: confermata la sicurezza…

Un nuovo studio condotto …

Vaccino contro il diabete giovan…

L'annuncio dei medici…

Epatite C: adesso si rischia il …

I ritardi nei pagamenti e…

Ormoni tiroidei e obesità: studi…

Avere gli ormoni tiroidei…

Cellule adulte del sangue riprog…

Cellule del sangue mature…

Wheezing ricorrente e asma nei b…

E’ stata inaugurata, oggi…

Diabete. Rischio di fallimento p…

Quale assistenza per il d…

Nobel per la medicina: assegnato…

Nobel per la Medicina a t…

Fumo e sigarette: l'UE approva r…

Un disegno di legge per r…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Farmaco anticolesterolo con la stessa dinamica della marijuana

Un farmaco, comunemente usato come anticolesterolo ha una duplice funzione: stimola gli stessi recettori che vengono interessati dal Tetraidrocannabinolo (Thc) il principio attivo della cannabis.


A scoprirlo un gruppo di ricercatori della School of Life Sciences della University of Nottingham Medical School nel Regno Unito che hanno pubblicato i risultati delle loro ricerche nella rivista The Faseb Journal.colesterolo IL farmaco in questione e’ il fenofibrato, e, secondo i ricercatori, proprio questa sua caratteristica lo puo’ rendere come il padre di una nuova classe di farmaci utili a contrastare diverse patologie, come il dolore, la stimolazione dell’appetito, la nausea, e diverse condizioni psichiatriche e neurologiche.

”Il nostro studio – spiega uno dei principali autori della ricerca, Richard Priestley – mira a fornire le basi per la ricerca di nuovi farmaci adatti a questi recettori”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: