AIFA blocca lotto di emoaderivat…

L'Aifa "ha disposto, per …

L’11 NOVEMBRE È LA GIORNATA INTE…

L’Associazione Vulvodinia…

Cetuximab: trattamento standard …

Merck Serono, una divisio…

Tessuto osseo: riprodotto in lab…

Riprodurre in laboratorio…

Rivaroxaban ottiene la rimborsab…

Milano, 29 Agosto 2014 – …

OTTOBRE: J MEDICAL SI COLORA DI …

Lunedì 24 ottobre a part…

Un gruppo italiano a capo di una…

[caption id="attachment_1…

Cardiologia: alte dosi di statin…

Le statine in alte dosi r…

Allarme melanoma: casi raddoppia…

E' allarme melanoma nel n…

Tumore del colon retto: ricerca …

I ricercatori dell'Irgb-C…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Un plauso all’AIFA per l’impegno culturale sugli equivalenti

 Roma, 21 dicembre 2015 – “Ancora una volta va sottolineata la capacità dell’AIFA di mettere a disposizione dei professionisti sanitari e dei cittadini strumenti capaci di migliorare davvero la cultura del farmaco” dice il presidente di AssoGenerici, Enrique Häusermann, commentando la pubblicazione della guida “Medicinali equivalenti – Qualità, sicurezza ed efficacia”. Per l’Associazione dei produttori di equivalenti è fondamentale che la guida parta dalle esigenze di informazione manifestate dagli utenti del Servizio Farmaci. “Mi sembra purtroppo evidente che hanno ancora circolazione informazioni scorrette, dubbi e paure a proposito del medicinale equivalente che non hanno alcun senso alla luce dei dati scientifici e soprattutto della normativa che regge l’introduzione di questi farmaci.


Il ricorso agli equivalenti a volte suscita perplessità che invece non si presentano in altre occasioni eppure, come sottolinea il professor Luca Pani, direttore generale dell’AIFA, per gli equivalenti è possibile tracciare un profilo rischio/beneficio più definito rispetto a quanto sia possibile per qualsiasi nuovo medicinale” prosegue Häusermann.

“Molto è cambiato dal 2005 a oggi, è vero, ma molto resta ancora da fare per portarci alla pari con il resto dell’UE e ci auguriamo che questa guida possa essere un contributo determinante “.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: