TwitterFacebookPinterestGoogle+

AboutPharma Digital Awards 2016, “Innovate, implement, impact”: MSD si conferma ‘Best digital company’, seguita da Novartis e Pfizer

Milano, 27 ottobre 2016 – Si è svolta ieri la serata di gala per l’assegnazione degli AboutPharma Digital Awards 2016. HPS-Health Publishing and Services, editrice del mensile AboutPharma and Medical Devices, ha attribuito per il quarto anno consecutivo i premi più conosciuti e ambiti per i progetti digitali nel mondo dell’Healthcare. Un prestigio confermato dai numeri di quest’anno: 139 progetti presentati da ben 60 soggetti partecipanti fra aziende, istituzioni e associazioni. 25 i giurati di questa quarta edizione, che sono stati chiamati a valutare i progetti in gara non solo in base alla loro capacità di impattare sulla qualità di vita dei pazienti (impact), ma anche sul loro coefficiente di reale innovazione (innovate) e sulla loro effettiva implementazione (implement), cioè sulla loro concreta fruibilità e sul loro inserimento in un ecosistema di servizi e prodotti in grado di garantire ai pazienti – come sempre al centro dei Digital Awards – un’effettiva utilità all’interno del percorso di diagnosi e di cura. 

Ben sei aziende quest’anno si sono qualificate per partecipare al premio Best Digital: Abbvie, GlaxoSmithKline, MSD, Novartis, Pfizer e Sanofi, in una competizione sempre più serrata che dimostra lo straordinario impegno di numerose aziende.

Per il quarto anno consecutivo MSD Italia si è confermata “Best Digital Company” nel panorama dell’Healthcare italiano, seguita da Novartis e Pfizer.

Tantissime sono state poi le “new entry”e le conferme fra i vincitori delle diverse categorie, a riprova di un grande fermento, sul fronte del ‘digital’, da parte dei player dell’Healthcare: fra i “progetti di prevenzione delle patologie”, Zombies Attack di Imaginary S.r.l. si è aggiudicato il primo posto, seguito da MyPED di Sanofi Pasteur MSD e Curare la Salute di Pfizer Consumer Health. Questi, invece, i vincitori della categoria “progetti di empowerment”: primo posto per Accu-check Connect di Roche Diabetes Care Italia, e secondo e terzo posto, rispettivamente, per Spot MyTrial di Merck e Onetouch Reveal di Johnson & Johnson Medical. Fra i “progetti per il miglioramento della qualità della vita e dell’aderenza alle terapie”, gradino più alto del podio per I-neb insight online di Zambon, secondo posto per Oncologia Sicura di B. Braun Milano S.p.A. e terza piazza per 3D Printed Assistive Technologies for Rheumatoid Arthritis Patients dell’associazione pazienti Almar Onlus. Fra i “progetti a supporto dell’attività di medici, infermieri e operatori sanitari”, ha vinto Novartis Pharmaceutical con Air Smart, al secondo posto ancora B. Braun Milano con Oncologia Sicura e al terzo posto MSD con App Cardiosound. Fra i “progetti a supporto dei farmacisti”, terzo posto per Sanofi con Younique, seconda piazza per MSD con MSD Salute e gradino più alto del podio per HTN, con Farmacia 3.0 – L’evoluzione della farmacia per il cittadino.

Nella categoria “progetti di miglioramento dell’organizzazione e dei processi dell’offerta sanitaria” ha vinto MSD con la Soluzione di Digital Health per la gestione del paziente cronico, seguita da Humanitas Mirasole S.p.A., con Prenota.Humanitas.it, e da Sanofi con Posterbook Payor. Eli Lilly, con Lilly Digital Trip, si è aggiudicata la piazza d’onore fra i “progetti di engagement e digitalizzazione del team aziendale”, seguita da Takeda Italia, con Takeda Social Media Command Center, e da LEO Pharma S.p.A. con Omnichannel Rep – Next Generation. Per quanto riguarda i “progetti di Marketing nell’Healthcare”, vittoria per GlaxoSmithKline con Multichannel Customer Journey, secondo posto per Stevanato Group, con A+Be, e terza piazza per Pfizer con Virtual Factory.

MSD, con MSD Salute, si è aggiudicata il premio riservato al “progetto più votato dal web”.

Nella categoria riservata alle istituzioni e alle associazioni di pazienti, la vittoria per il miglior premio digitale è andata ad Almar Onlus – Associazione Laziale Malati Reumatici. 

“Come ogni anno – dice Stefania Ambra, Ceo di HPS, società editrice di AboutPharmaanche nel 2016 gli AboutPharma Digital Awards propongono a tutti i partecipanti e al mondo dell’Healthcare in genere alcuni messaggi chiave per lo sviluppo della digitalizzazione nel nostro settore. Dopo l’invito dello scorso anno a mettere a punto soluzioni in grado di offrire servizi concreti, che potessero incidere in modo tangibile sulla vita del paziente o sulla gestione del sistema sanitario, nel 2016 abbiamo suggerito una sorta di ‘roadmap’ per realizzare questi obiettivi. Abbiamo infatti individuato nell’innovazione e in una compiuta implementazione i requisiti imprescindibili per un’offerta di servizi digitali di reale impatto nel mondo dell’Healthcare.


Si tratta di suggestioni evidentemente raccolte dai partecipanti ai nostri Digital Awards, perché all’esito di questo lungo percorso di valutazione e di analisi, svolto come sempre con grande passione dalla nostra giuria, possiamo dire che
quest’anno abbiamo premiato iniziative che consentono di realizzare servizi, cioè di offrire utilità, che sarebbe impossibile garantire a prescindere dalle caratteristiche intrinseche del digitale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: