Stress post-traumatico: affronta…

Un nuovo studio condotto …

Farmacisti calciatori: lo schema…

Un torneo triangolare al …

(ANSA) SLA: arriva diagnosi prec…

E' stata dimostrata per l…

Celiachia: un disturbo col fiocc…

Ma la patologia è ancora …

Tumori: proteina aiuta cellule m…

[caption id="attachment_8…

Parkinson: nella testa dell'ucce…

Il cervello dell'uccello …

Rischio cardiovascolare alto se …

La salute cardiovascolare…

Al via la vaccinazione anti HPV!

[caption id="attachment_1…

Al Congresso degli Anestesisti A…

Sessione speciale dedic…

La Soia transgenica in Europa ot…

La Commissione europea ha…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

TEVA ITALIA si mette in gioco per la solidarietà

L’azienda farmaceutica organizza un evento in piazza a scopo benefico per sensibilizzare cittadini e turisti sulla Sclerosi Multipla.

 Appuntamento a Campo San Polo dal 22 al 25 ottobre con il minigolf della solidarietà. Uno stand con due campi per andare in buca per AISM (Associazione Italiana Sclerosi Multipla) grazie a Teva Italia.TEVA

 In occasione della sua partecipazione al 47° Congresso della Società italiana di neurologia (SIN), l’appuntamento annuale più importante di confronto scientifico e di aggiornamento per i neurologi italiani, Teva Italia supporta AISM Venezia. “Siamo grati dell’aiuto di Teva Italia alla sezione locale di Venezia. Con questa donazione potremo aiutare i pazienti affetti da Sclerosi Multipla in molte attività socio assistenziali,” commenta Daniela Azzena, Presidente di ASIM Venezia. “Un sostegno concreto per aiutare i volontari a garantire i trasporti dei pazienti, la copertura degli sportelli di ascolto e psicologico, la consulenza nel disbrigo delle pratiche amministrative oltre a organizzare momenti ricreativi per chi convive ogni giorno con una patologia che può diventare ancor più critica in una città unica come Venezia”.

 Teva Italia, azienda farmaceutica multinazionale, da anni è impegnata nella ricerca di terapie innovative per combattere malattie come la Sclerosi Multipla che conta soltanto in Italia oltre 115 casi ogni 100 mila abitanti, 2/3 dei quali sono donne, il 5% sono in età pediatrica e oltre il 50% giovani sotto i 40 anni. Attualmente ne sono affette circa 70 mila persone, per un totale di 3.400 nuovi casi ogni anno, 1 ogni 3 ore.  

L’impegno dell’azienda non si ferma al farmaco ma coinvolge anche la sua anima solidale con un impegno sul territorio, consapevole che la Sclerosi Multipla è una patologia che prevede un ingente carico gestionale sotto vari punti di vista: dal controllo della terapia a quello emotivo delle persone coinvolte, passando per il ruolo dei Centri Specializzati per la cura sino alle Associazioni che supportano malati e caregiver. 

“Mettiamo il paziente al centro di tutte le nostre scelte. Il benessere delle persone ci guida ogni giorno. Ascoltiamo i loro bisogni e li traduciamo, attraverso la tecnologia e la scienza in farmaci, dispositivi e servizi in grado non solamente di “curare”, ma anche di aiutare il paziente a mantenere il percorso terapeutico individuato dal medico insieme a una buona qualità della vita”, dichiara Roberta Bonardi, Business Unit Innovative Director di Teva Italia. “Il nostro impegno non si ferma qui, ma si concretizza anche con progetti di Corporate Social Responsability sia a livello Globale, sia a livello locale

Testimonial dell’iniziativa la 25enne golfista Alessandra Averna che da due anni combatte con una forma di sclerosi multipla recidivante-remittente. Alessandra è un esempio di forza e amore: forza nel combattere una battaglia difficile e amore per il golf.

La testimonianza di Alessandra ci è giunta con queste parole: “Ringrazio Teva Italia per la sua sensibilità nei confronti delle persone con Sclerosi Multipla e per l’impegno nella ricerca di soluzioni che migliorino la nostra qualità di vita. Sono stata una golfista professionista che poteva puntare a un’ottima carriera poi una notte mi sono svegliata con un dolore alla schiena e da allora la mia vita è cambiata. Oggi ho capito che la mia strada sarà diversa ma comunque bella e sempre in ambito golfistico. Sono convinta di poter aiutare i ragazzi ad avere il giusto approccio, in campo e fuori. Quest’occasione mi darà l’opportunità di tirare fuori tutto il mio coraggio e la mia grinta per dare un esempio a chi, come me, combatte ogni giorno”.

I volontari di AISM Venezia saranno presenti in Campo San Polo dal 22 al 25 ottobre per dare informazioni e dettagli sulla Sclerosi Multipla e per raccontare a cittadini e turisti come si svolge il loro lavoro quotidiano per garantire servizi rispondenti alle vere necessità dei pazienti in una città tanto bella ma anche difficile da vivere per chi non è completamente autonomo nei movimenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: