Le tecniche di riproduzione assi…

[caption id="attachme…

Organelli citoplasmatici: un sis…

L'ottimizzazione delle di…

“Update On Pain”: l’aggiornament…

Minorca, 09 Maggio 2014 –…

Nuove ossa nei macachi, generate…

Dimostrato per la prima v…

Cervello: riscontrate anomalie i…

Il cervello di alcuni ado…

Trapianti di fegato: l'Istituto …

Milano, 28 gennaio 2015– …

[Euromelanoma 2012]News sul mela…

1.           Nel  rece…

Patogeni umani minacciano le gro…

[caption id="attachment_8…

"Pillolo" per lui: test sempre …

Per ora rimane un obiett…

Ricerca: torna in patria un cerv…

E' rientrato in Italia da…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

LA BARCACCIA SI COLORA DI VIOLA PER L’EPILESSIA

Giornata Mondiale Epilessia 2017

L’epilessia è una delle patologie neurologiche più diffuse con oltre 500.000 persone colpite in Italia e circa 44.000 nel Lazio, molti sono bambini.

Roma, 13 febbraio 2017 – La Fontana della Barcaccia si illumina di viola per la Giornata Mondiale dell’Epilessia, organizzata da Fondazione Epilessia LICE – Onlus e LICE, con il sostegno di Roma Capitale e Acea. Lunedì dalle 18:30 alle 22:00 il maestoso monumento di Piazza di Spagna, realizzato da Pietro Bernini, si accenderà del colore simbolo dell’epilessia, riconosciuto in tutto il mondo, simbolo dello stigma e dei pregiudizi ancora esistenti contro le persone che ne soffrono.

Medici e pazienti si danno appuntamento per celebrare uno dei momenti di sensibilizzazione organizzati da LICE in occasione della Giornata per l’epilessia, che è una delle malattie neurologiche più diffuse al mondo, che in Italia coinvolge circa 500.000 persone con oltre 30.000 nuovi caso l’anno.


Non solo Roma, anche Udine, Mantova, Lecce, Napoli, Venezia, Genova e molte altre coloreranno un monumento storico, insieme a decine di altre iniziative, incontri, convegni e eventi. Per essere aggiornati sulle iniziative di LICE e Fondazione Epilessia  LICE, consultate i siti www.lice.it  e  www.fondazionelice.it  

L’epilessia è una malattia sociale che il Parlamento Europeo e l’Organizzazione Mondiale della Salute (WHO) hanno indicato come una priorità in campo di ricerca e assistenza. Inoltre, le persone con epilessia, a parte le problematiche di ordine diagnostico e terapeutico (il 30% dei casi sono resistenti ai farmaci oggi disponibili) sono tuttora di frequente vittime di pregiudizi e discriminazioni a livello sociale , con limitazioni in vari ambiti: scuola, lavoro, guida, sport.

Out of Shadow (Fuori dall’ombra) è il claim della Campagna Mondiale a favore della malattia che ogni anno vede numerosi protagonisti impegnati per la sensibilizzazione sociale e la raccolta fondi per la ricerca. Lanciata dall’OMS (Organizzazione Mondiale della Salute), da ILAE e IBE, le principali associazioni internazionali che si occupano di epilessia, in Italia è promossa dalla Lega Italiana contro l’Epilessia (LICE), la società scientifica di riferimento degli epilettologi italiani, associata all’ILAE (International League against Epilepsy).

Non solo sensibilizzazione, ma anche progetti di ricerca per migliorare le cure e far progredire la scienza in campo epilettologico. Fondazione LICE, grazie ai proventi della raccolta fondi attraverso il 5 per mille finanzia ogni anno studi scientifici di alto livello i cui dettagli possono essere visionati sul sito www.fondazionelice.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: