Tè verde: la colazione che costi…

Una spinta in più per il …

Procreazione Medicalmente Assist…

Tra i rischi da conoscere…

L'aspetto invecchiato di chi fum…

Secondo un nuovo studio c…

l'immunoterapia grande promessa …

Una «profonda trasformazi…

Dal Carlo Besta di Milano partir…

[caption id="attachment_6…

SLA: individuata possibile causa…

Individuata la causa del…

Il sapore "grasso" è un gene, ch…

Non solo dolce, salato, a…

Chemioterapia: così cicli anti-t…

Dimostrato per la prima…

Quando essere sieropositivi e' s…

Crisi e privacy violata, …

Dal 30 aprile al 3 maggio Napoli…

Il capoluogo campano ospi…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Fecondazione: nuovo metodo per individuare i gameti maschili efficaci

Si chiama “Istone H2AX” ed e’ un test in grado di valutare gli spermatozoi efficaci nella Procreazione medicalmente assistita.


A individuarlo e’ stato il Servizio per la Patologia della Riproduzione umana dell’Azienda Universitaria di Padova diretta da Carlo Foresta, che lo ha presentato in occasione del XXX Convegno di Medicina della Riproduzione che si sta svolgendo ad Abano.sperm_race Il nuovo test e’ rivolto agli spermatozoi dei soggetti infertili ed e’ in grado di valutare la presenza di alterazioni strutturali del DNA spermatico.

L’analisi dell’Istone H2AX e’ stata eseguita sui campioni seminali di 100 soggetti infertili candidati a tecniche di fecondazione assistita e si e’ rivelato l’unico test in grado di predire l’esito positivo rispetto a tutti gli altri metodi di valutazione spermatica finora conosciuti. Questo studio apre nuovi scenari sulle metodiche di analisi del DNA degli spermatozoi nei soggetti infertili e fornisce informazioni importanti sulle chances di successo dei trattamenti di procreazione assistita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: