Il cervello umano e i geni 'tagl…

[caption id="attachme…

L’Europa approva Holoclar®, il p…

La collaborazione tra la …

Distrofia Muscolare Duchenne, te…

Lo spin-off ENEA Ylichr…

Vaccino quadrivalente: presto ar…

L'influenza, i vaccini e…

Disfunzione erettile: l'incidenz…

Gli uomini che soffrono d…

Neurogenesi: fa spazio tra le ce…

E' la nascita di nuovi ne…

Dolore cronico perineale: dall'1…

Nel suggestivo borgo medi…

Masticazione lenta per ridurre l…

Chi è più lento nel mangi…

Controllare i battiti cardiaci t…

[caption id="attachment_8…

Asma: alcuni farmaci anti-colest…

I sintomi dell'asma posso…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Dal colesterolo una speranza contro il Parkinson

Un derivato del colesterolo e’ necessario per la formazione delle cellule del cervello che producono dopamina, e potrebbe costituire un trattamento contro il morbo di Parkinson. E’ quanto emerge da uno studio condotto dallo Swedish Medical University Karolinska Institutet, i cui risultati sono stati pubblicati sulla rivista Cell Stem Cell. Le cellule ”bersaglio” del morbo di Parkinson, ovvero i neuroni che producono dopamina (il neurotrasmettitore che controlla i movimenti), svolgono un ruolo importante in molte funzioni del cervello e nei suoi processi, dalle capacita’ motorie alle risposte ai meccanismi di dipendenza.
Lo studio guidato da Ernest Arenas, condotto sui topi, dimostra che la formazione dei neuroni che producono dopamina dipende dall’attivazione di uno specifico recettore nel cervello di una forma ossidata di colesterolo, chiamata oxysterol: ”L’oxysterol contribuisce a una migliore e piu’ sicura coltivazione di cellule che producono dopamina – spiega Arenas -. Un grande passo avanti per sviluppare nuovi trattamenti contro il Parkinson”.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi