Eventi cardiaci: allo studio la …

I geni hanno un ruolo nel…

Distrofia muscolare: molecole ch…

Un gruppo di scienziati d…

Grazie al gene p16 la talpa-topo…

Non brilla per avvenenza:…

Tomografia computerizzata meglio…

Il follow up TC (tomogra…

Ricostruita con le staminali una…

Chirurghi svedesi dell'Un…

Si premia l'eccellenza della ric…

Due giovani scienziate ha…

Quando una zucca non fa solo hal…

La notte più "spaventosa"…

Ipertensione: cellule manipolate…

[caption id="attachme…

SLA: ad avvelenare i neuroni, un…

E' alla base della fo…

Sclerosi multipla affrontata con…

È già in cura ed è genove…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Dal colesterolo una speranza contro il Parkinson

Un derivato del colesterolo e’ necessario per la formazione delle cellule del cervello che producono dopamina, e potrebbe costituire un trattamento contro il morbo di Parkinson. E’ quanto emerge da uno studio condotto dallo Swedish Medical University Karolinska Institutet, i cui risultati sono stati pubblicati sulla rivista Cell Stem Cell. Le cellule ”bersaglio” del morbo di Parkinson, ovvero i neuroni che producono dopamina (il neurotrasmettitore che controlla i movimenti), svolgono un ruolo importante in molte funzioni del cervello e nei suoi processi, dalle capacita’ motorie alle risposte ai meccanismi di dipendenza.
Lo studio guidato da Ernest Arenas, condotto sui topi, dimostra che la formazione dei neuroni che producono dopamina dipende dall’attivazione di uno specifico recettore nel cervello di una forma ossidata di colesterolo, chiamata oxysterol: ”L’oxysterol contribuisce a una migliore e piu’ sicura coltivazione di cellule che producono dopamina – spiega Arenas -. Un grande passo avanti per sviluppare nuovi trattamenti contro il Parkinson”.

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x