L'allungamento delle ossa: qual'…

La differenziazione nella…

Per gli Ordini serve una riforma…

“Riteniamo che il testo d…

Scoperto legame tra rottura del …

Scienziati in Belgio, Pae…

Retina artificiale: progetto in …

Un polimero conduttore è …

#COVID-19: il vaccino ReiThera, …

L'Italia è in grado in …

Beta-bloccanti riducono danni da…

Le persone stressate cado…

Diabetici: si usano i vermi per …

Un nuovo trattamento co…

Fratture e traumi sistema schele…

[caption id="attachment_6…

Dislessia: il punto sul trattame…

Un articolo pubblicato su…

Fecondazione assistita: screenin…

Ridurre al minimo il risc…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

A Marzo parte il premio giornalistico ‘Vivere senza dolore’

L’iniziativa, promossa dall’Associazione ‘Vivere senza dolore’, premierà 3 giornalisti distintisi per aver promosso un’informazione chiara e corretta sul delicato tema del dolore.

Milano, 19 Febbraio 2010 – L’Associazione ‘Vivere senza dolore’ bandisce per il 2010 il Premio Giornalistico ‘Vivere senza dolore’: scopo dell’iniziativa è di promuovere una divulgazione medico-scientifica e un’informazione chiara e corretta circa il tema del dolore, favorendone nello stesso tempo una maggiore sensibilizzazione presso l’opinione pubblica.

In Italia, infatti, il dolore cronico rappresenta uno dei maggiori problemi sanitari. Nonostante l’elevato numero di pazienti affetti da sindromi dolorose, derivanti da patologie neoplastiche e di natura non oncologica, nel nostro Paese esiste ancora una scarsa percezione del dolore come parametro vitale da monitorare.
Attualmente è in approvazione in Parlamento il ddl sulle cure palliative e la terapia del dolore la cui approvazione favorirà la diffusione e la disponibilità di assistenza specializzata.
Da qui nasce l’esigenza di creare una vera e propria ‘cultura’ del dolore, allo scopo di sensibilizzare sul delicato problema della sofferenza inutile e informare sulle possibilità di cura.

Alla luce di queste considerazioni e per la finalità sociale e culturale del Premio stesso, l’Ordine Nazionale dei Giornalisti ha concesso il proprio Patrocinio a questa iniziativa.

La partecipazione al concorso è aperta a tutti i giornalisti ‘professionisti’ o giornalisti ‘pubblicisti’ e il premio sarà conferito ai 3 giornalisti che si saranno distinti per aver saputo promuovere, attraverso la loro opera e il loro impegno divulgativo, un’informazione chiara ed esaustiva sul tema del dolore.
Saranno ammessi al concorso articoli e servizi in lingua italiana, pubblicati su quotidiani, periodici e siti internet, e trasmessi su emittenti radio/televisive nel periodo 1° marzo 2010 – 15 ottobre 2010. Ciascun partecipante potrà consegnare un massimo di due elaborati.

Gli articoli, pervenuti entro e non oltre il 31 ottobre 2010 alla Segreteria organizzativa del premio, presso Value Relations International S.r.l., in via G.B. Morgagni 30 – 20129 Milano, saranno valutati da una Giuria presieduta da Mario Pappagallo (Caposervizio Corriere della Sera) e composta da: Stefano Gallizzi (Vice Presidente Ordine dei Giornalisti Lombardia), Paolo Pirovano (Segretario Ordine dei Giornalisti Lombardia e redattore di Telenova), Guido Fanelli (Coordinatore della Commissione Ministeriale sulla Terapia del Dolore e Cure Palliative), William Raffaeli (Presidente ISAL e Presidente FederDolore), Francesca Crippa Floriani (Presidente Federazione Cure Palliative Onlus) e un rappresentante dell’Associazione ‘Vivere senza dolore’.

Sono previsti 2 premi da 5.000 euro, rispettivamente per il miglior articolo su carta stampata e radiotelevisivo, e 1 premio da 2.000 euro per il miglior articolo pubblicato su Internet.

I vincitori saranno premiati l’11 Novembre 2010 in una conferenza stampa organizzata in occasione della Giornata di S. Martino.

bando_concorso.doc

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x