Cancro alla prostata: la circonc…

La circoncisione potrebbe…

Aglio invecchiato: il migliore p…

L’aglio in fase di germin…

Il vaccino quadrivalente anti-HP…

La Commissione Europea ha…

L'intelligenza umana e gli acidi…

La chiave del successo ev…

Terapia del Dolore: presentato a…

Oltre 16 mila prestazioni…

Il farmaco deve restare sul terr…

Nel corso del convegno “F…

Arriva il libro ipertensione e a…

Presentato oggi il libro …

#Covid-19: individuato gene cruc…

Individuato negli anticor…

Merck annuncia i vincitori del G…

La consegna dei premi…

Fibrosi cistica: nuova strategia…

Una recente ricerca pubbl…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Una nuova ‘famiglia’ di molecole che potrebbero autare a combattere cancro e altre malattie

Un team di scienziati guidato dalla University of East Anglia (UEA) ha scoperto un nuovo gruppo di molecole che potrebbero aiutare a combattere la diffusione del cancro e altre malattie.
Le nuove molecole sono derivati sintetici di un prodotto naturale conosciuto come UDP-galattosio, e bloccano l’attività di un gruppo di enzimi: glicosiltrasferasi. Glicosiltrasferasi sono utilizzati da cellule biologiche per trasformare gli zuccheri semplici nelle catene di zuccheri allungate a struttura ramificata. Pubblicato online dalla rivista Nature Chemical Biology, I risultati potrebbero portare a un significativo passo avanti nel trattamento terapeutico del cancro, infiammazioni e infezioni.

Molte cellule – tra cui le cellule tumorali e cellule batteriche – sono letteralmente coperte da uno strato di zucchero. Questo rivestimento di zuccheri influenza il modo in cui le cellule comunicano ccon l’ambiente circostante, e infine tra esse.
E’ attraverso questo ‘rivestimento’ di catene di zuccheri, che la cellula cancerosa trasmette il suo segnale ad altre cellule, confettandole, cosi’ come il batterio che trova ‘ospitalità’ in un corpo, comunica per l’ingresso sempre attraverso questo rivestimento di membrana.
Per formare le complesse strutture di zuccheri che decorano la superficie, le cellule contano sull’enzima glicosiltransferasi per costruire blocco per blocco questo rivestimento di saccaridi. I ricercatori dell’UEA hanno scoperto che sintetici derivati dell’ UDP-galattosio bloccano questi enzimi in modo efficace. Queste molecole possono quindi essere sfruttate per interferire con processi biologici nocivi, come metastasi del cancro e infezioni batteriche.

Il lavoro è stato svolto dai ricercatori alla Scuola di Farmacia UEA, lavorando fianco a fianco con colleghi della Carlsberg Research Centre in Danimarca.

“Questa scoperta emozionante di un potente inibitore dell’enzima glicosiltransferasi, con un meccanismo completamente nuovo di azione ha un notevole potenziale terapeutico nella lotta contro il cancro, infiammazioni e infezioni”, ha detto l’autore dell’UEA, il Dott. Gerd Wagner.

“I nostri risultati forniscono anche una strategia generale per migliori approcci nella formulazione di potenti inibitori. L’istantanea presa su questo enzima è solo una, e siamo riusciti a valutare anche l’inibitore collegato ad esso, ma in linea di massima il ragionamento e lo studio può fornire indicazioni molto preziose per lo sviluppo di nuovi farmaci anti-cancro, oltre a farmaci anti-infiammatori “.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments

[…] This post was mentioned on Twitter by Liquidarea Dotcom. Liquidarea Dotcom said: Una nuova ‘famiglia’ di molecole che potrebbero autare a combattere cancro e altre malattie http://bit.ly/ahbdbN […]

Archivi

1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x