Fibrillazione atriale: antidolor…

L'uso degli antidolorifi…

Chirurgia oncologica: nuova tecn…

E' un'innovativa tecnica …

GLI ESPERTI DELLA PELLE TORNANO …

Roma, 30 settembre 2014 –…

Spina bifida: riduce incidenza i…

[caption id="attachment_9…

Grazie Professore - Umberto Vero…

[caption id="attachment_3…

Emofilia B: risultati dello stud…

SOBI (Swedish Orphan Bi…

L'autosufficienza piena nella pr…

Roma, 20 febbraio 201…

Cancro: un agente che sopprime l…

Scienziati testano gli ef…

Flora batterica intestinale: per…

Due convegni a Roma promu…

Chirurgia: protesi "a fiore" per…

Da oggi l'ernia guarisce …

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Alzheimer: descritto legame con ormone testosterone

Un basso livello di testosterone e’ legato all’insorgenza dell’Alzheimer. Lo ha dimostrato uno studio condotto dall’universita’ di Hong Kong, che suggerisce che questo ormone potrebbe un giorno essere usato per combattere la malattia. I ricercatori hanno studiato 153 cinesi di almeno 55 anni non affetti dalla patologia, di cui 47 avevano leggeri problemi cognitivi e piccole perdite di memoria.


Dopo un anno, 10 di questi hanno sviluppato l’Alzheimer, e dalle analisi del sangue e’ risultato un basso livello di testosterone, un elevato livello della proteina ‘ApoE 4′, legata alla malattia, e un’alta pressione. “E’ un risultato importante, perche’ mostra che il livello di testosterone e’ uno dei fattori di rischio – ha commentato John Morley dell’Universita’ di Saint Louis, che ha partecipato allo studio pubblicato dal Journal of Alzheimer’s Disease – il prossimo passo sara’ studiare su larga scala l’uso del testosterone per prevenire l’insorgenza della malattia”.

AGI – Salute

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x