Degenerazione maculare: il fumo …

[caption id="attachment_5…

La dopamina alla base della sodd…

[caption id="attachment_5…

Tumore del colon: scoperte molte…

La scoperta potrebbe apri…

Il cranio umano: la reale evoluz…

Gli antropologi hanno a l…

Test genetici online: decisament…

I test genetici predittiv…

Fratture ossee: nei soggetti con…

Oltre a contribuire al r…

La rete europea LeukemiaNet agev…

I ricercatori europei con…

Sclerosi multipla: il 30 Maggio …

In occasione della XV Set…

I ritmi circadiani regolati da u…

La proteina Atassina-…

Fumo passivo più pericoloso dell…

L’inquinamento da fumo di…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Retinite pigmentosa: farmaco in grado di bloccarne lo sviluppo

Il Fenretinide, un farmaco derivato dalla vitamina A, potrebbe essere efficace nell’arrestare la degenerazione maculare, una malattia degli occhi che colpisce con l’eta’. Lo afferma un primo trial clinico effettuato dalla New York university riportato dal ‘Daily Mail’. Il test e’ stato condotto su 250 persone affette dalla versione ‘secca’ della malattia, per cui fino a questo momento non c’e’ cura, meta’ delle quali ha ricevuto diverse dosi, mentre all’altra meta’ e’ stato dato un placebo.

Nella dose piu’ alta, il Fenretinide ha arrestato la progressione della malattia dopo un anno, suggerendo che questo non e’ in grado di riparare le cellule della retina danneggiate, ma riesce a proteggere le altre. “In questo test dovevamo solo verificare che il farmaco fosse ben tollerato dai pazienti – ha spiegato Jason Slakter, uno degli autori dello studio – per essere sicuri dei risultati servira’ un trial piu’ ampio, che dovrebbe iniziare l’anno prossimo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: