Differenza genica tra uomo e cav…

Due importanti caratteris…

Crisi ipoglicemiche: sei settima…

Un programma di correzion…

Ictus al femminile: come preveni…

L’American Heart Associat…

Malaria: l'azione diretta su lar…

Colpire i siti di ri…

Vita sessuale meno dolorosa in m…

Il dolore da rapporto ses…

Scompenso cardiaco grave: l’alte…

[caption id="attachme…

Il ruolo dei prioni nella memori…

Le proteine prioniche, no…

Dal 29 novembre al primo dicembr…

Il numero uno della Socie…

Mele: i pediatri vigilano sull'a…

A Roma il 16 Febbraio 201…

Tumori: il gioco chiave delle be…

Non solo predisposizione …

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Lesione al midollo: riparata su un primate con cellule staminali, ripresa la parziale mobilita’

Un gruppo di ricercatori giapponesi ha annunciato di aver utilizzato cellule staminali su una piccola scimmia, rimasta paralizzata per una lesione al midollo spinale: il primate ha parzialmente recuperato la mobilita’.
“E’ il primo caso al mondo di un primate di piccole dimensioni che si e’ ripreso da una lesione al midollo con le cellule staminali”, ha spiegato il professore Hdeyuki Okano, della Keio University di Tokyo.

Il team di ricercatori guidati da Okano, che ha gia’ aiutato un topolino a recuperare la mobilita con una cura analoga, ha iniettato le cosiddette cellule staminali pluripotenti indotte (iPS), in una bertuccia paralizzata. Il team ha inserito quattro tipi di gene all’intero di cellule di pelle umana per creare le Ips utilizzate; l’iniezione e’ stata fatta al nono giorno dopo l’infortunio, il momento considerato piu’ efficace, e la scimmietta a ricominciato a muovere gli arti nel giro di due-tre settimane. “Dopo sei settimane, l’animale aveva recuperato un livello di mobilita’ tal per cui poteva saltare”, ha spiegato Okada. “Anche la forza prensile dei suoi arti inferiori era recuperata a circa l’80 per cento”.
Secondo Okada, la ricerca spiana la strada verso la tecnica da utilizzare per gli esseri umani. (AGI)

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!