Virus Ebola: scoperto anticorpo …

Roma, 21 nov - Scoperto u…

Una nuova tecnica di sonda fluor…

[caption id="attachme…

Le ultime novità sull’emicrania:…

[caption id="attachment_7…

Quando lo sport “fa male”: a Pi…

Aperte le iscrizioni al…

Longevità: il traguardo futuro d…

[caption id="attachme…

Beneficenza in Italia: ultima tr…

Arriva in Italia il model…

Le capacità dei virus di rubare …

L'analisi genetica di un …

I produttori di equivalenti fann…

Le quote di spettanza di …

Cellule B: studio potrebbe confe…

Un gruppo di scienziati d…

Visite ai malati non-stop e repa…

  Oltre a curare al megli…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Tecnica a base di iniezioni di staminali per limitare episodi di angina in pazienti cardiopatici

Un’iniezione di staminali puo’ dimezzare gli episodi di angina nei pazienti cardiopatici. Lo afferma uno studio pubblicato dalla rivista Circulation Research, secondo cui la terapia aumenta anche le prestazioni fisiche e migliora la qualita’ della vita.

La tecnica sperimentata dai ricercatori della Northwestern University consiste nell’iniettare le cellule staminali prelevate dal sangue dello stesso paziente direttamente nel cuore. La terapia e’ stata sperimentata su 167 soggetti, tutti sofferenti di angina refrattaria, ad alcuni dei quali e’ stata somministrata una alta dose di staminali, mentre un secondo gruppo ha ricevuto una bassa dose e un terzo un placebo.

Dopo un anno i pazienti con una bassa dose hanno riportato una media di 6,3 episodi di angina al giorno, mentre quelli con il placebo 11. Nei primi era aumentata anche la capacita’ di sopportare un esercizio fisico di 139 secondi e lo studio ha mostrato anche che per il gruppo con alta dose di staminali i miglioramenti sono stati all’incirca gli stessi. “Questa procedura sembra restituire almeno in parte ai pazienti la propria vita – scrivono gli autori – il miglioramento nella resistenza fisica e’ clinicamente molto importante”.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi