SLA: un errore nella formazione …

Un errore nella formazion…

Artrite reumatoide: l'ipotesi ch…

Potrebbero essere i batt…

Passaggio da staminali a neuroni…

La stessa tecnica riprodo…

Diabete di tipo 2: un ormone seg…

La resistina prodotta dal…

Alimentazione: maggior assunzion…

[caption id="attachment_6…

Ipotiroidismo: il 36% dei pazien…

Un'indagine Doxa sui …

Esami di screening: nessun risco…

I check up per prevenire …

Anche il sangue ha una scadenza

Anche il sangue scade, co…

La prostata guarisce a L'Aquila

Unità Operativa Complessa…

Calcoli alla colecisti, un probl…

Calcoli alla colecisti, u…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

AIDS: creato un chip, test rapido

Un ‘chip’ per eseguire il test dell’Hiv e della sifilide contemporaneamente e in maniera molto semplice potrebbe essere la nuova arma per la diagnosi dell’infezione soprattutto nelle aree più remote del pianeta, dove l’accesso agli esami ematici è molto difficile.

Il chip ha le dimensioni di una carta di credito, costerà circa 1 dollaro ed è in grado di diagnosticare le infezioni in pochi minuti, secondo uno studio pubblicato sulla rivista ‘Nature Medicine’: le prove eseguite con alcuni prototipi in Rwanda hanno mostrato una precisione di quasi il 100%.

“L’idea è di creare una nuova grande classe di test diagnostici accessibili ai pazienti in qualsiasi luogo in tutto il mondo, piuttosto che costringerli ad andare in una clinica per prelevare il sangue e poi aspettare giorni per i risultati”, ha detto Samuel Sia della Columbia University di New York, nel team che ha sviluppato il dispositivo. Le centinaia di prove condotte utilizzando il prototipo sono state effettuate a Kigali e hanno mostrato il 95% di precisione per l’Hiv e il 76% di precisione per la sifilide. In via di progettazione anche una versione del dispositivo per il cancro alla prostata.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi