Tumori: provocati uno su 40 da e…

In almeno un caso su 40 i…

Le sigarette veicolano ceppi bat…

Le sigarette sono "ampiam…

Tumore ovarico, i poteri di miR-…

Nei casi di tumore ovaric…

Lipoproteina: si aggiunge alla l…

[caption id="attachment_6…

Trapianto di polmone da donatore…

Primo trapianto in Italia…

Il melanoma diagnosticato con un…

[caption id="attachment_9…

L'Alzheimer, si "tramanda" da ne…

Le proteine 'tossiche' al…

Visite ai malati non-stop e repa…

  Oltre a curare al megli…

Un gene alla regia del vivere sa…

[caption id="attachment_5…

Le lesioni parziali del midollo:…

Imparare a controllare i …

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Livelli di testosterone basso: niente potrebbe essere compromesso

Se i livelli di testosterone si abbassano non e’ necessariamente detto che la salute, anche sessuale, di un uomo sia a rischio. Anzi, un nuovo studio rileva che l’abbassamento degli ormoni sessuali potrebbe semplicemente essere un segno di salute complessiva.

La ricerca, pubblicata sul Journal of Clinical Endocrinology & Metabolism, e’ stata effettuata in risposta a recenti discussioni circa il ruolo del testosterone non solo nel desiderio sessuale degli uomini, ma anche in relazione ai pericoli di morte prematura. Finora la maggior parte della ricerca ha mostrato che gli uomini con bassi livelli di testosterone muoiono prima dei loro coetanei con i livelli di ormone piu’ alto. “Ma questi risultati vengono da dati confusi”, ha detto Andre Araujo, ricercatore presso il New England Research Institute e responsabile dello studio.

Cosi’ lui e i suoi colleghi hanno raccolto tutta la letteratura medica sul tema, scegliendo anche studi su uomini che vivono in una comunita’ piu’ ampia rispetto a ospedali o luoghi di assistenza a lungo termine, per cercare di evitare di confondere l’influenza di malattie gravi sui dati. Araujo ha scoperto che dal punto di vista statistico solo pochi studi, quelli piu’ brevi, presentano una piu’ decisa connessione tra bassi livelli di testosterone e morte prematura, cosi’ come quelli effettuati sugli uomini piu’ anziani. D’altra parte, invece, bassi livelli di testosterone non sono sembrati essere associabili a morti premature negli uomini piu’ giovani. “Anche se il lavoro ha incluso solo 11 studi, questi dati indicano che i problemi di testosterone progrediscono insieme alle normali flessioni della salute e quindi ai normali indici di mortalita’, ma non e’ certo la causa di questi fenomeni di decadenza”, ha detto Araujo. Mentre le aziende farmaceutiche associano facilmente una ‘T bassa’ a un serio problema di salute da curare in milioni di uomini americani, i critici sostengono che invece che si tratta di un normale fenomeno legato all’invecchiamento. Ovviamente livelli di testosterone molto bassi smorzano senz’altro il desiderio sessuale e hanno conseguenze sulla salute, ma capire la soglia tra livelli normali e anormali e’ ancora una questione aperta. Nel frattempo, anche i sociologi sono molto preoccupati circa la possibile medicalizzazione di quel che si presenta come un normale effetto dell’invecchiamento. “La sessualita’ e le prestazioni sessuali sono ormai in una fase piuttosto avanzata di medicalizzazione”, ha detto Susan Bell, docente di sociologia presso il Bowdoin College a Brunswick, nel Maine.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!