Disfunzione erettile: si potrebb…

[caption id="attachme…

Schizofrenia: maggiori i success…

[caption id="attachme…

Nanotubi di carbonio: come il me…

[caption id="attachment_9…

'Navigare' su internet allontana…

Le persone adulte e anzia…

Studio: le strutture molecolari …

[caption id="attachme…

L’Italia dice addio alla fenform…

L’allarme, lanciato …

Densita' mammografica: due varia…

[caption id="attachment_6…

Fibrosi polmonare: pericolose co…

Una combinazione di tre f…

Sindrome di Hunter: ritmi circad…

Nei pazienti affetti da …

Mieloma multiplo: scoperta radic…

I geni di una persona po…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Terapie anti-HIV: efficaci contro quasi tutti i genotipi

Le attuali terapie contro l’HIV, sviluppate per trattare le infezioni da sottotipo B – la variante piu’ diffusa nei paesi occidentali -, sono efficaci anche contro i ceppi presenti in Asia e Africa, responsabili del 90% dei casi di infezione.

Lo ha dimostrato lo Swiss Hiv Cohort Study, i cui risultati sono stati pubblicati da Clinical Infectious Diseases.


Analizzando l’efficacia del trattamento in 5.268 pazienti, Huldrych Gunthard e colleghi hanno addirittura rilevato che la frequenza d’insuccesso del trattamento e’ doppia nel caso degli individui infettati dal sottotipo B. Gunthard ha, pero’, precisato che esistono anche altri fattori di cui non si e’ tenuto conto in questo studio, come la variabilita’ genetica, che potrebbero influenzare l’efficacia della terapia.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi