La crisi occupazionale rende ind…

Roma, 23 ottobre 2014- “E…

Alcol: sistema immunitario indeb…

[caption id="attachme…

[Assobiotech] I vaccini a DNA: u…

Dall'ingegneria genet…

Radiologia del terzo millennio: …

E' nata la radiologia del…

Il sole è pericolo per chi ha ta…

Spesso sottovalutato, il …

Stesso virus della passata stagi…

I SONDAGGI* DI WWW.OSSERV…

Fase sperimentale di un farmaco …

[caption id="attachment_5…

Genetica: sono i telomeri l'orac…

I telomeri possono effett…

Nobel 2014 Medicina e coniugi Mo…

I coniugi norvegesi Edvar…

Ictus: la gravidanza può essere …

I casi di ictus legato al…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Proteina fluorescente dai pesci per isolare le staminali cardiache

Ricercatori della Monash University, in Australia, hanno sviluppato un metodo per isolare le staminali cardiache a partire da cellule embrionali per riprodurre in laboratorio modelli di malattie contro le quali sperimentare nuovi farmaci.

Lo studio e’ pubblicato su Nature Methods e si basa sull’applicazione di una proteina fluorescente, ricavata dai pesci, che consente di ‘illuminare’ di verde solo le cellule interessanti per le ricerche senza ricorrere a complicate tecniche di tracciamento genetico.

Con questa tecnica di analisi ‘abbiamo scoperto due nuove proteine della superficie cellulare che possiamo usare come ‘maniglie’ per afferrare soltanto le cellule cardiache da colture contenenti diversi tipi di cellule – spiega David Elliott, che ha coordinato lo studio -. E cosa ancora piu’ importante, possiamo usare queste maniglie per isolare e studiare le cellule cardiache cresciute da cellule staminali dei pazienti con malattie cardiache e avere cosi’ modelli di patologia cardiaca disponibili in laboratorio’.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!