L’efficacia di ticagrelor nella …

[caption id="attachment_1…

Ossicodone/naloxone si conferma …

 Intensità della sintomat…

Al Congresso europeo di Radioter…

Nell'ambito del Congresso…

Via libera all'eterologa: soddis…

La donazione dei gameti r…

Sportivi a rischio incontinenza:…

L’attività fisica intensa…

Esercizio fisico: quando è tropp…

Due studi suggeriscono ch…

Geneticamente predisposti alla v…

Stare bene in salute, ave…

E se ci fosse anche un virus di…

[caption id="attachment_6…

Merck Serono S.p.A. riduce il pr…

In tempi di “spending rev…

Oncofertilità nei centri pubblic…

Nella capitale l’avvi…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Proteina fluorescente dai pesci per isolare le staminali cardiache

Ricercatori della Monash University, in Australia, hanno sviluppato un metodo per isolare le staminali cardiache a partire da cellule embrionali per riprodurre in laboratorio modelli di malattie contro le quali sperimentare nuovi farmaci.

Lo studio e’ pubblicato su Nature Methods e si basa sull’applicazione di una proteina fluorescente, ricavata dai pesci, che consente di ‘illuminare’ di verde solo le cellule interessanti per le ricerche senza ricorrere a complicate tecniche di tracciamento genetico.

Con questa tecnica di analisi ‘abbiamo scoperto due nuove proteine della superficie cellulare che possiamo usare come ‘maniglie’ per afferrare soltanto le cellule cardiache da colture contenenti diversi tipi di cellule – spiega David Elliott, che ha coordinato lo studio -. E cosa ancora piu’ importante, possiamo usare queste maniglie per isolare e studiare le cellule cardiache cresciute da cellule staminali dei pazienti con malattie cardiache e avere cosi’ modelli di patologia cardiaca disponibili in laboratorio’.

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x