L'EBRI sigla accordo per creazio…

E' stato firmato dal comm…

Ragadi anali: un disturbo doloro…

[caption id="attachment_5…

Pillola del giorno dopo è contra…

La pillola del giorno dop…

NEUROMIELITE OTTICA: OGGI LA TER…

L’AIFA ha autorizzato l’i…

L’Italia dice addio alla fenform…

L’allarme, lanciato …

La Commissione Europea approva l…

 Telaprevir, farmaco per …

ARRIVA ALLE MOLINETTE UN NUOVO L…

Struttura Complessa di Ur…

Prostata: tumori mortali in nett…

I dati del congresso nazi…

JDRF e Medtronic insieme per la …

Collaborazione tra i lead…

Il ruolo della flora batterica n…

[caption id="attachment_8…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Scoperto gene ripara-muscoli

Un nuovo gene utile alla riparazione dei muscoli e’ stato identificato da un team internazionale di ricercatori universitari di Leeds, Londra e Berlino.

Gli studiosi hanno analizzato la funzione delle cellule staminali muscolari, grazie alle tecniche di sequenziamento del DNA di ultima generazione. L’analisi e’ stata pubblicata sulla rivista Nature Genetics. I ricercatori hanno studiato diverse famiglie i cui figli soffrivano di una malattia muscolare progressiva. I bambini sviluppavano una crescente debolezza dei muscoli del corpo e, in particolare del diaframma che li rendeva dipendenti dalla sedia a rotelle.

Gli scienziati hanno inizialmente trovato un difetto nel MEGF10, gene che gioca normalmente una funzione importante nelle cellule staminali muscolari. Anche chiamate ‘cellule satelliti’, perche’ attaccate alla superficie esterna delle fibre muscolari, dove normalmente restano silenti. Se una fibra muscolare viene danneggiata, le satelliti diventano attive, iniziano a dividersi per fondersi con la fibra muscolare. MEGF10 ha un ruolo importante in questo processo di fusione in quanto fornisce la superficie ‘collosa’ per l’attacco della cellula satellite. Dal momento che i muscoli del corpo costituiscono circa il 40 per cento del nostro peso, devono essere mantenuti durante la vita. MEGF10 ha anche un ruolo in questo processo di rigenerazione. Un ‘guasto’, infatti, provoca la progressiva debolezza muscolare.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi