Epatite C: prossima definitiva c…

''Nei prossimi anni conti…

Neuroni: la loro memoria 'comand…

E' l'attivazione dei dend…

Le statine, e l'azione inibente …

Le statine ipocolesterole…

Eiaculazione precoce: a Salerno …

In occasione del 13° Cong…

Alcol: scoperto interruttore mol…

Individuata una mole…

Tumore al pancreas: intervento e…

[caption id="attachment_1…

Prima giornata nazionale di sens…

PRIMA GIORNATA NAZIONALE …

La doppia ..personalita' del DNA

La doppia elica del DNA p…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Dieta mediterranea: sempre più studi la confermano abitudine gastronomica “di lunga vita”

Non si tratta di una novita’ assoluta, ma ora ben quattro studi in procinto di essere pubblicati sugli Atti della Sahlgrenska Academy dell’Universita’ di Gotheborg lo confermano: la dieta mediterranea allunga la vita.

Gli studi si basano su ricerche cominciate fin dal 1950, segnalando costantemente come una dieta basata su un elevato consumo di pesce e verdure e un basso consumo di prodotti di origine animale come carne e latte, favorisce una migliore salute. I ricercatori dell’Accademia Sahlgrenska hanno studiato gli effetti di una dieta mediterranea su persone anziane in Svezia. Nel condurre i loro studi hanno usato uno fattore univoco noto come ‘H70 study’ per confrontare coloro con 70 anni che hanno seguito una dieta mediterranea con altri che hanno mangiato carne e derivati di prodotti animali.

L”H70 study’ ha analizzato migliaia di settantenni nella regione di Goteborg per piu’ di 40 anni, mostrando in modo evidente che coloro che seguono una dieta mediterranea hanno una probabilita’ del 20 per cento superiore rispetto agli altri di vivere piu’ a lungo. “Questo significa in pratica che le persone anziane che seguono tale regime alimentare vivono circa 2, 3 anni in piu’ di quelli che non lo fanno”, ha spiegato Gianluca Tognon, scienziato di origine italiana in forza presso l’Accademia svedese. I risultati di queste ricerche sono supportati da altri tre studi non ancora pubblicati sugli effetti della dieta sulla salute: uno effettuato in Danimarca, il secondo sulla popolazione del nord della Svezia, e il terzo sui bambini. “La conclusione che possiamo trarre da questi studi e’ che non vi e’ dubbio che una dieta mediterranea e’ legata a una migliore salute, non solo per gli anziani, ma anche per i giovani”, ha concluso Gianluca Tognon.(AGI – Salute)

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!