Schizofrenia e autismo: genetica…

Le due patologie appaiono…

Patologie cardiache: un amminoac…

Un molecola "sentinella" …

La rete europea LeukemiaNet agev…

I ricercatori europei con…

Quando l’unione fa la forza: ruo…

A Milano un evento dedica…

Mini-Cervello umano in provetta:…

A partire da staminali …

Tavola a festa, ma anti-cancro

[caption id="attachment_1…

[2° comunicato EASD]Nuovi dati c…

48° Congresso EASD - Euro…

Melanoma: una ricerca descrive u…

Ricercatori dell'Universi…

[IIT] HyQ scavalca gli ostacoli …

HyQ, il robot quadruped…

LILT: la solidarietà si veste di…

Giorgia Surina madrina de…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Tumori ai polmoni: nuova tecnica per raddoppiare efficacia radioterapia

Un metodo innovativo promette di raddoppiare l’efficacia della radioterapia e, allo stesso tempo, di ridurne gli effetti collaterali.

L’hanno messo a punto i ricercatori della Georgia Health Sciences University (Augusta, Usa) che, in uno studio pubblicato sull’International Journal of Radiation Oncology, Biology, Physics, hanno ridotto la capacita’ delle cellule del cancro al polmone di riparare i danni al Dna indotti dalla radioterapia introducendo al loro interno un anticorpo diretto contro un enzima indispensabile per questa attivita’.

L’azione antitumorale specifica, spiegano i ricercatori, e’ permessa dal legame dell’anticorpo con il folato, una molecola che interagisce con recettori abbondanti sulla superficie delle cellule del cancro. La duplicazione dell’effetto della stessa dose di radiazioni potrebbe permettere, spiegano i ricercatori, di trattare quei pazienti sui quali le dosi di radioterapia normalmente utilizzate non risultano efficaci.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!