Dermatiti da contatto o allergic…

Smalti e fiorellini sulle…

Scoprire e trattare l’intolleran…

Milano, 16 dicembre 2013 …

Superbatterio in GB: è allarme c…

Il pericolo corre sul bu…

Il biosimilare ha tutte le crede…

Roma, 22 ottobre 2014. “L…

Durante le prime fasi dello svil…

[caption id="attachment_1…

Un fattore chiave per la maturaz…

[caption id="attachment_8…

Progetto Tevere arruola 16.000 d…

[caption id="attachme…

Mele, FIMP: si al dibattito di a…

I pediatri di famiglia in…

Fumatori: maggiore il rischio di…

I consumatori di tabacco,…

Chirurgia toracica video-assisti…

Presso il Centro Congre…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Dieta ricche di fibre riduce il rischio di cancro al colon

Una dieta ricca di fibre potrebbe aiutare a ridurre il rischio di cancro al colon: una nuova ricerca della Michigan State University negli Usa suggerisce infatti che i supplementi di fibre alimentano delle cellule batteriche che vivono nel nostro apparato digerente e che combattono a loro volta i batteri nocivi e le infiammazioni, responsabili dell’aumento del rischio di cancro.

“Alcuni batteri nel nostro corpo agiscono come cellule killer del cancro, eliminando infezioni causate da altri batteri e riducendo le infiammazioni, fattori di rischio dell’insorgenza del cancro al colon”, ha spiegato Jenifer Fenton, ricercatrice a capo dello studio pubblicato sul Journal of Nutrition.

“Nel nostro esperimento, ratti di laboratorio cui avevamo somministrato pillole e supplementi probiotici avevano una maggiore produzione di batteri protettivi nell’apparato digerente. Questi supplementi, come il galacto-oligosaccaride, aiutano nell’assimilare le fibre contenute in alimenti come biscotti e latte per neonati, riducendo la colite e quindi il rischio di sviluppare il cancro al colon”.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi