Dal direttore dell’AIFA parole i…

“Non si può che concordar…

Un anticorpo "jolly" in grado di…

Esplora il significat…

Cervello: individuate le aree ch…

Lo studio dell'Univer…

Il CHMP europeo esprime parere p…

Foster City, California, …

Reflusso gastroesofageo: necessa…

Due italiani su dieci lam…

Sesso: odore naturale di gran lu…

L'odore del proprio corpo…

Artemisia annua: mappato l'inter…

[caption id="attachment_5…

Scoperti i geni della Sindrome d…

Nel mondo se ne conoscono…

Il modello genomico del lievito …

Attraverso l'analisi dell…

Ictus: prevedibile negli anziani…

Un semplice test con un d…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Dieta ricche di fibre riduce il rischio di cancro al colon

Una dieta ricca di fibre potrebbe aiutare a ridurre il rischio di cancro al colon: una nuova ricerca della Michigan State University negli Usa suggerisce infatti che i supplementi di fibre alimentano delle cellule batteriche che vivono nel nostro apparato digerente e che combattono a loro volta i batteri nocivi e le infiammazioni, responsabili dell’aumento del rischio di cancro.

“Alcuni batteri nel nostro corpo agiscono come cellule killer del cancro, eliminando infezioni causate da altri batteri e riducendo le infiammazioni, fattori di rischio dell’insorgenza del cancro al colon”, ha spiegato Jenifer Fenton, ricercatrice a capo dello studio pubblicato sul Journal of Nutrition.

“Nel nostro esperimento, ratti di laboratorio cui avevamo somministrato pillole e supplementi probiotici avevano una maggiore produzione di batteri protettivi nell’apparato digerente. Questi supplementi, come il galacto-oligosaccaride, aiutano nell’assimilare le fibre contenute in alimenti come biscotti e latte per neonati, riducendo la colite e quindi il rischio di sviluppare il cancro al colon”.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!