Epatite C: il boceprevir è la nu…

La molecola si chiama boc…

Ancora un passo in avanti nella …

ALT- Associazione per la …

La quercetina, antiossidante, po…

[caption id="attachment_8…

Creata in laboratorio una protei…

Milano, dicembre 2017…

Siena: via allo sviluppo vaccino…

[caption id="attachment_7…

Verso un vaccino contro la dipen…

E' costituito da una part…

Un collegamento tra il morbo di …

[caption id="attachment_1…

Dall’FDA una lezione di concrete…

La normativa statunitense…

Papilloma Virus: rischi...a pell…

[caption id="attachment_8…

Epatite C: con Telaprevir un app…

Con il prossimo lancio su…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Dieta ricche di fibre riduce il rischio di cancro al colon

Una dieta ricca di fibre potrebbe aiutare a ridurre il rischio di cancro al colon: una nuova ricerca della Michigan State University negli Usa suggerisce infatti che i supplementi di fibre alimentano delle cellule batteriche che vivono nel nostro apparato digerente e che combattono a loro volta i batteri nocivi e le infiammazioni, responsabili dell’aumento del rischio di cancro.

“Alcuni batteri nel nostro corpo agiscono come cellule killer del cancro, eliminando infezioni causate da altri batteri e riducendo le infiammazioni, fattori di rischio dell’insorgenza del cancro al colon”, ha spiegato Jenifer Fenton, ricercatrice a capo dello studio pubblicato sul Journal of Nutrition.

“Nel nostro esperimento, ratti di laboratorio cui avevamo somministrato pillole e supplementi probiotici avevano una maggiore produzione di batteri protettivi nell’apparato digerente. Questi supplementi, come il galacto-oligosaccaride, aiutano nell’assimilare le fibre contenute in alimenti come biscotti e latte per neonati, riducendo la colite e quindi il rischio di sviluppare il cancro al colon”.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x