Dermatologia: la salute della pe…

Molte patologie cutanee, …

IL RUOLO DELLA AUTOIMMUNITÀ TIRO…

Kris Poppe*, Brigitte V…

Staminali e rigenerazione di tes…

Ricercatori Ospedale Magg…

Se la celiachia fosse generata d…

Avere a che fare con dive…

Tumore al fegato: al Gemelli pri…

Il primo trattamento di …

Colesterolo: un aiuto per "sciog…

Un aiuto contro il colest…

Superbatteri: una mina per tutti…

La piaga dei batteri resi…

Aprile è il mese della prevenzio…

o   Parola d’ordine: temp…

Sindrome di Down: dalla natura u…

Uno studio biochimico del…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

FOFI e ALLIANCE HEALTHCARE ITALIA insieme alle farmacie delle zone terremotate dell’Emilia

I tre container allestiti con il supporto dell’Associazione farmacisti volontari per la protezione civile sono già operativi a vantaggio delle popolazioni colpite

Roma, 28 maggio 2012 – La Federazione Ordini Farmacisti Italiani e Alliance Healthcare Italia hanno allestito 3 Farmacie d’emergenza per supportare la popolazione delle zone terremotate dell’Emilia. Le tre strutture mobili saranno operative nei Comune di San Felice sul Panaro e di Mortizuolo di Mirandola a partire da oggi. In questo modo le strutture provvisorie vanno a supportare le farmacie Fregni e Bertelli di San Felice e la Farmacia Del Buon Consiglio di Mortizuolo di Mirandola, rimaste inagibili a seguito del sisma.

Il Presidente di FOFI, Andrea Mandelli ha dichiarato: “Come già in Abruzzo e poi in Liguria, il nostro intervento è volto non solo a portare un aiuto immediato alla popolazione ma anche a favorire il ripristino più rapido possibile del servizio farmaceutico attraverso la rete delle farmacie locali. La Federazione ha da sempre scelto di essere presente in prima persona sul posto per rispondere alle esigenze dei colleghi e della cittadinanza in stato di bisogno”.

 

Il Direttore Generale di AHI Riccardo Iacometti ha dichiarato: “Alliance Healthcare Italia, già disponibile durante il terremoto dell’Aquila, rinnova il suo impegno alle popolazioni terremotate e ai farmacisti delle zone colpite da questa calamità naturale e dimostra fattivamente il suo impegno per garantire la Farmacia come primo presidio sanitario sul territorio”.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi