Trapianto reni: si valutano le s…

[caption id="attachme…

L’efficacia di ticagrelor nella …

[caption id="attachment_1…

Epatite B: una proteina negli uo…

Washington, 25 nov. - La …

Ustioni gravi con pomate antidol…

Alcune pomate antidolori…

Virus HIV: il ruolo 'dannoso' de…

L'aids provoca disturbi d…

HIV: terapia genica che imita i …

[caption id="attachme…

Disabilità intellettiva: CNR e T…

Chiarito per la prima vol…

Doppia vita di una proteina tras…

Scoperta una proteina che…

Diabete: scoperti altri 10 nuovi…

Dieci nuove aree del Dna …

Dalle cozze la sostanza per ripa…

[caption id="attachment_5…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Ancora il latte materno, e testimonianze sulle proprietà anti-cancro

Una donna, dopo aver ricevuto una diagnosi di cancro, ha bevuto ogni giorno del latte materno e, in seguito a ciò, afferma di essere guarita.
Si chiama Jenny Jones ed è una donna australiana a cui circa sette mesi orsono era stato diagnosticato un mieloma multiplo, o tumore del midollo osseo.
Dopo il primo momento di smarrimento a seguito della terribile diagnosi, la donna si è attivata per trovare una cura che potesse in qualche modo guarirla. Invece di rivolgersi soltanto ai tradizionali trattamenti, Jenny Jones si è rivolta anche a un “rimedio” insolito: il latte materno.

Forse a conoscenza che già alcuni studi scientifici avevano suggerito potenziali proprietà anticancro del latte materno, come quello del 2010 a opera di ricercatori svedesi, Jones ha iniziato a bere 400 ml di latte materno ogni giorno.
Sebbene la decisione non fosse stata supportata dal proprio medico, la donna ha trovato sostegno nei medici dell’Ospedale Privato John Flynn e il Mater Hospital di Brisbane.

La donna, che ha 62 anni, ha riferito che al momento della diagnosi il tumore era in fase avanzata e drammatica. Tuttavia, come riportato sul quotidiano News.com.au, già dopo un mese di assunzione del latte materno i livelli del cancro si erano ridotti significativamente.
Se è pur vero che la donna, oltre al latte materno seguiva tuttavia anche un trattamento di chemioterapia orale, i cambiamenti nello stato del tumore sono stati così rapidi ed evidenti che è fattibile supporre un’azione “terapeutica” del latte materno.
L’oncologo Steven Stylian, a questo proposito ha infatti commentato che tutti i trattamenti, anche quello insolito con il latte materno, devono poter essere presi in considerazione se questo può essere d’aiuto alla guarigione.
«Tutti i trattamenti devono essere valutati e la mia mente ora è aperta a tale proposito», ha dichiarato infatti Jones, che è anche stato un consulente per l’allattamento al John Flynn per 14 anni e ha detto di essere a conoscenza dei benefici del latte materno.

«Non l’avevo mai assaggiato [il latte materno] e non ho mai voluto farlo, ma quando è accaduta questa grande cosa nella mia vita, l’ho subito bevuto perché ci credo», ha infine commentato Jenny Jones dopo aver visto i risultati su se stessa.
Gli scienziati ricordano che anche se la donna australiana ha ottenuto questi risultati, questo non vuole dire che tutti i pazienti con diagnosi di cancro debbano mettersi a bere latte materno, tuttavia la possibilità che questo alimento possa avere effetti sulle cellule cancerose è da prendere in considerazione per future ricerche.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi