Spesa farmaceutica: non c’è equi…

Roma, 8 gennaio 2016 – “N…

Contraccettivi ormonali ma non o…

Contraccettivi ormonali n…

Un corso ECM FAD perché il farma…

Roma, 4 novembre 2014- E’…

Ebola: anticorpo sviluppato in l…

Scoperta una proteina rec…

Scoperta funzione antitumorale d…

Scoperta funzione antitum…

La cultura "di ferro" anti-anemi…

Le ragazze italiane a…

Equivalenti leva fondamentale pe…

La relazione annuale dell…

Il segreto della resistenza dell…

Secondo lo studio, sarebb…

Insufficienza pancreatica esocri…

[caption id="attachment_7…

Le centraline energetiche delle …

Nuove prove speriment…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

HPV: test Papillomavirus spesso meglio del pap test

– Il test per il papillomavirus (Hpv) e’ in grado di predire la formazione di lesioni precancerose nella cervice nelle donne fino a 18 anni dopo l’analisi, molto di piu’ rispetto al tradizionale pap test i cui risultati durano due anni. Lo afferma uno studio della Queen Mary University di Londra pubblicato dal journal of Clinical Oncology.


“Il test dell’Hpv riesce a riconoscere piu’ lesioni precancerose del Pap test – scrivono gli autori – e le donne che sono negative all’Hpv sono piu’ protette dai rischi di tumore della cervice”. Lo studio ha analizzato i dati di circa 20mila donne che hanno ricevuto i test alla clinica Kaiser Permanente di Portland, e secondo gli autori non suggerisce che un test deve rimpiazzare l’altro, ma conferma l’importanza di entrambe le strategie: “Lo scopo principale – spiegano – era vedere quanti casi extra di lesioni si potevano trovare con l’uso addizionale del test Hpv, e i risultati confermano le linee guida che suggeriscono che in caso di test Hpv negativo dopo i 30 anni i pap test possono essere fatti a distanza maggiore l’uno dall’altro”.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!