Melanoma: una ricerca descrive u…

Ricercatori dell'Universi…

Cellule 'malate' che sfuggono al…

Le cellule tumorali si ca…

Proteine a colazione è salute

Una colazione con piu' ri…

A Bolzano nasce hearLIFE Clinic,…

Inaugurata il 29 settembr…

La connessione genica tra fertil…

[caption id="attachment_7…

Sindrome di Behcet: individuate …

Un nuovo studio pubbl…

Salpa la lotta al dolore: alla 4…

Una barca intenzionata a …

Disturbi psicotici: confermata c…

[caption id="attachment_9…

Salute, 17 milioni di italiani s…

In Italia cresce il numer…

Nuova Aviaria: primo contagio da…

Rilevato in Cina il p…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

HPV: test Papillomavirus spesso meglio del pap test

– Il test per il papillomavirus (Hpv) e’ in grado di predire la formazione di lesioni precancerose nella cervice nelle donne fino a 18 anni dopo l’analisi, molto di piu’ rispetto al tradizionale pap test i cui risultati durano due anni. Lo afferma uno studio della Queen Mary University di Londra pubblicato dal journal of Clinical Oncology.


“Il test dell’Hpv riesce a riconoscere piu’ lesioni precancerose del Pap test – scrivono gli autori – e le donne che sono negative all’Hpv sono piu’ protette dai rischi di tumore della cervice”. Lo studio ha analizzato i dati di circa 20mila donne che hanno ricevuto i test alla clinica Kaiser Permanente di Portland, e secondo gli autori non suggerisce che un test deve rimpiazzare l’altro, ma conferma l’importanza di entrambe le strategie: “Lo scopo principale – spiegano – era vedere quanti casi extra di lesioni si potevano trovare con l’uso addizionale del test Hpv, e i risultati confermano le linee guida che suggeriscono che in caso di test Hpv negativo dopo i 30 anni i pap test possono essere fatti a distanza maggiore l’uno dall’altro”.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi