Sanità, incontinenza: giunta reg…

Cagliari, 24 gennaio 2014…

Radiologia del terzo millennio: …

E' nata la radiologia del…

Ipertensione: diventa una cura u…

Non solo all'umore, alla …

Asma: un quarto degli attacchi p…

Il 25 per cento degli att…

Tumori: i bersagli dei nuovi far…

Un nuovo farmaco, svilupp…

Un nuovo nuovo laser risolve def…

Unità Operativa di Urolog…

Alzheimer: diagnosi oggettive si…

Un team di ricercatori gu…

Un nuovo metodo verde per produr…

Finanziato nell’ambito de…

Morbo di Parkinson: rimosso prin…

[caption id="attachment_8…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Staminali embrionali: segnale negativo P. E.: la commissione giuridica che non approva finanziamenti ricerca

La Commissione giuridica del Parlamento europeo si e’ espressa ieri contro il finanziamento alla ricerca sulle cellule staminali da embrioni umani. Un voto che “non e’ definitivo”, ma “e’ certamente un segnale negativo che non va sottovalutato – avverte Marco Cappato, tesoriere dell’Associazione Luca Coscioni – perche’ rappresenta la forza della lobbying clericale presente al Parlamento europeo non solo all’interno delle forze di centrodestra, ma anche di parte dei verdi europei e dello stesso Partito democratico di Bersani”. Per questo i Radicali dell’Associazione Coscioni rilanciano la campagna a favore della ricerca sulle staminali embrionali, attraverso una petizione online.

Il tema sara’ discusso anche al IX Congresso dell’Associazione in programma a Milano il 6 e 7 ottobre.
La notizia da Bruxelles e’ riportata oggi anche da ‘Avvenire’.
La Commissione giuridica del Parlamento europeo ha approvato con 18 voti favorevoli e 5 contrari la relazione del popolare polacco Piotr Borys, in cui vengono sottolineati i rischi giuridici del finanziamento alla ricerca che comporta la distruzione di embrioni umani, dopo la sentenza dell’ottobre scorso con cui la Corte di giustizia Ue ha sancito la non brevettabilita’ dell’utilizzo di staminali embrionali ed embrioni se la ricerca ne comporta la distruzione.
La relazione di Borys propone una serie di emendamenti al testo redatto dalla Commissione europea per il Programma quadro di ricerca 2013-2020 ‘Horizon 2020′, in cui si continuano a prevedere finanziamenti agli studi sulle staminali embrionali. Il parere della Commissione giuridica non e’ vincolante, ma arrivera’ Commissione industria che dovra’ discutere il testo del Programma quadro.
(ADUC)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: