Carcinoma alla prostata: ricerca…

Alcuni trattamenti contro…

Europa No-Smoking: il 60 percent…

Europa 'no smoking'. Il …

Un caffè al dì, per allontanare …

Basta una sola tazza di c…

HCV: in arrivo in Italia i nuovi…

Sono in arrivo anche in I…

Scoperto enzima in grado di inib…

Sopprimere la crescita di…

Lesioni del midollo: cellule sta…

I neuroni ottenuti da sta…

Dolore Episodico Intenso, una re…

Dolore Episodico Intenso,…

Cifosi e scoliosi: ad aprile l’e…

 Le opzioni di cura per r…

Disfunzione erettile: parte la c…

In Italia ne soffrono 3 m…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Test Aids per tutti negli USA, dai 15 ai 65 anni

Dai 15 ai 65 anni d’età, tutti dovrebbero essere sottoposti almeno una volta al test per l’Hiv. E’ la raccomandazione della statunitense Preventive Services Task Force (gruppo di consulenza medica per il Governo), che sottolinea come diagnosi e terapia precoci sono cruciali per prevenire la diffusione del virus dell’Aids e allungare la vita dei malati. Da qui l’indicazione delle nuove linee guida, che sostituiscono le precedenti del 2005, dove gli screening si concentravano sui gruppi ad alto rischio e le donne incinte.
Aumentando il numero delle persone da sottoporre al test, gli esperti sperano di ridurre i 50 mila nuovi casi l’anno stimati negli States.

Sono circa 1,2 milioni i sieropositivi nel Paese: fino a un quarto non sa di esserlo. Fare il test significa poter cominciare prima i farmaci antiretrovirali e ridurre il rischio che infettino altre persone.
Le nuove raccomandazioni permetteranno ai medici di ordinare il test per i loro assistiti senza doverli ‘interrogare’ sulle loro abitudini sessuali per capire se si tratta di gruppi a rischio e dunque giustificare l’esame con una compagnia assicurativa. Omosessuali, tossicodipendenti e altre persone a rischio contagio dovrebbero eseguire l’esame per l’Hiv ogni anno.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments

[…] Test Aids per tutti negli USA, dai 15 ai 65 anni CondivisioneLeggi anche Pacemaker potenziato da battiti cardiaci grazie ad un dispositivo Bocciato il testo sull’omofobia, mentre a Firenze ennesima aggressione Una macchina non si ferma all’alt, la polizia spara. Un morto Neve a Roma, lo scandalo del sale nocivo MIT mette a punto un cerotto che non provocherà più dolori rimuovendolo […]

Archivi

1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x