Batteri presenti nello stomaco i…

I batteri che vivono nell…

Antibiotici nei bambini: in Ital…

“Un mare di bambini” - 70…

Gravidanza extrauterina: primo i…

Fumare prima del concepim…

una nuova emergenza pediatrica: …

Caserta, 15 settembre 201…

Recettori olfattivi: potremmo se…

Secondo un nuovo studio, …

Che barba la barba! Antigienica …

Robert Pattison l'ha sfog…

Asma: otto milioni di italiani v…

Grazie alla collaborazion…

Cura del dolore: al via "HUB2HUB…

Una survey conoscitiva a …

Stimolazione elettrica per sedar…

Chicago, 13 gen. - Grazie…

SARS: nuovo ceppo vede lo..zampi…

Il coronavirus della nu…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Trapianti di cellule in retina ridanno la vista a topi di laboratorio ciechi

Topi completamente ciechi hanno riacquistato la vista grazie all’iniezione nell’occhio di cellule sensibili alla luce.trapianto_cellule A rivelarlo è una ricerca dell’Università di Oxford (Uk) che spera con questo primo passo di mettere a segno una terapia per le persone colpite da una malattia degenerativa degli occhi. Ad esempio per chi è affetto da retinite pigmentosa. Una patologia che causa una graduale perdita delle funzionalità delle cellule della retina sensibili alla luce e può portare alla cecità.

I ricercatori hanno iniettato nell’occhio dei topi delle cellule precursori che una volta stabilizzatesi, sono bastate due settimane, si sono trasformate in elementi costitutivi di una nuova retina. I risultati dello studio sono stati pubblicati sulla rivista ‘Proceedings of the National Academy of Sciences’. “Abbiamo ricreato l’intera struttura della retina – afferma Robert MacLaren, autore della ricerca – ed è la prima prova che prendendo un topo completamente cieco si è riusciti a ricostruire l’intero strato della retina sensibile alla luce”.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x