Calcoli alla colecisti, un probl…

Presso l’Azienda Ospeda…

Superbatterio in GB: è allarme c…

Il pericolo corre sul bu…

Distrofia Muscolare: riunione a …

I massimi esperti sulla …

Il legame tra osteoporosi e insu…

L’assottigliarsi delle os…

Osservatorioinfluenza.it si rinn…

Una sezione dettagliata s…

Ancora il latte materno, e testi…

Una donna, dopo aver rice…

Studio evidenzia legame tra prot…

Una ricerca innovativa da…

Smentita la "bufala" del batteri…

Anche Halomonas GFAJ-1, i…

Aggiornamento dei foglietti illu…

Roma, 7 maggio 2014 - “E’…

Sale: 9 italiani su 10 esagerano…

Un cucchiaino da te' in m…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Tumori: una proteina in grado di contrastare le infezioni in cui il cancro cresce

Il corpo possiede una sorta di anti-infiammatorio naturale, una proteina chiamata Sparc che riduce le infiammazioni dei tessuti e contrasta in particolare il cancro alla vescica e le sue metastasi.sparc I tumori prosperano nei tessuti infiammati: la proteina Sparc (Secreted Protein Acidic and Rich in Cysteine) contrasta questi processi e contribuisce quindi a fermare la proliferazione delle cellule cancerose. La ricerca della University of Colorado e’ stata pubblicata sul ‘Journal of Clinical Investigation’.


A quanto di legge nello studio, la proteina agisce come una sorta di ibuprofene, tentando di far tornare in salute i tessuti infiammati dai tumori. Allo stesso modo, pero’, i tumori (come quello alla vescica, oggetto dello studio) hanno sviluppato il modo di inibire la produzione della Sparc, il che gli permette di crescere e sviluppare metastasi, che soprattutto per il cancro ai polmoni e alla vescica sono spesso fatali. Oltre al ruolo anti-infiammatorio, gli scienziati hanno anche mostrato che la proteina Sparc e’ coinvolto in una azione di ostacolo alla migrazione delle cellule del cancro verso i siti di possibili metastasi e nel fermare la produzione di nuovi vasi sanguigni necessari alla crescita del tumore.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi