Aracnofobia: come potrebbe esser…

Una tecnologia a base di …

Crescita ridotta nei primi tre m…

La crescita ridotta nei p…

Un enzima contro la dipendenza d…

[caption id="attachment_5…

Bayer supporta la Giornata Mondi…

In partnership con ISTH (…

La compromissione cerebrale nell…

[caption id="attachment_5…

Ansia e depressione: silenziando…

Un esperimento che almeno…

Glioblastoma: studio del CNR spi…

È un tumore cerebrale che…

Autismo: ideata una scala per ri…

Una scala per monitorare …

Cancro al seno e colesterolo: Sc…

Un derivato del colestero…

Cellule in laboratorio: nuova te…

Coltivare in laboratorio …

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Tumori: la combinazione di due farmaci si rivelano efficaci anti-cancro


Una nuova combinazione di due farmaci ha mostrato una attivita’ anti-cancro in pazienti che hanno tumori solidi incurabili e che sono portatori di una mutazione germinale dei geni BRCA. brca2Lo studio del Dana-Farber Cancer Institute e’ stato presentato durante il meeting annuale dell’American Association for Cancer Research di Washington. I due farmaci sono due prodotti orali, la sapacitabina e il seliciclib, e sono stati somministrati in sequenza nella fase 1 di uno studio clinico che ha coinvolto soprattutto pazienti i cui tumori erano mancanti delle funzioni dei geni BRCA a causa di una mutazione ereditaria. Sedici pazienti avevano una mutazione nei BRCA ereditaria. Quattro di loro hanno mostrato risposte parziali (almeno il 30 per cento di restringimento della massa tumorale); tre pazienti continuavano a presentare una risposta parziale al momento della presentazione dei dati; due ulteriori portatori di mutazioni BRCA, con cancro al seno e alle ovaie, sperimentavano una stabilizzazione della malattia 21 e 64 settimane, rispettivamente e dei rimanenti 22 pazienti, sei hanno mostrato una stabilizzazione della malattia per 12 settimane o piu’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi