Malati di mieloma e linfoma: mig…

Oltre 9 milioni di person…

Progetto Giovani Pavia ’93: comi…

La campagna, resa possibi…

La quantità assoluta di geni spe…

[caption id="attachment…

Il CHMP europeo esprime parere p…

Foster City, California, …

Pediatria - Inaugurazione Aula D…

PATOLOGIE IN CALO E PATOL…

Parkinson: tre fattori che accel…

[caption id="attachment_6…

Chemio e radioterapia in gravida…

Presentati al congresso E…

Linfoma periferico a cellule T: …

[caption id="attachme…

FIBRE ALIMENTARI “Un prezioso al…

Roma,  giugno 2013. Al 73…

Asma allergico grave: quanto con…

Quando l’asma allerg…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Tumori: la combinazione di due farmaci si rivelano efficaci anti-cancro


Una nuova combinazione di due farmaci ha mostrato una attivita’ anti-cancro in pazienti che hanno tumori solidi incurabili e che sono portatori di una mutazione germinale dei geni BRCA. brca2Lo studio del Dana-Farber Cancer Institute e’ stato presentato durante il meeting annuale dell’American Association for Cancer Research di Washington. I due farmaci sono due prodotti orali, la sapacitabina e il seliciclib, e sono stati somministrati in sequenza nella fase 1 di uno studio clinico che ha coinvolto soprattutto pazienti i cui tumori erano mancanti delle funzioni dei geni BRCA a causa di una mutazione ereditaria. Sedici pazienti avevano una mutazione nei BRCA ereditaria. Quattro di loro hanno mostrato risposte parziali (almeno il 30 per cento di restringimento della massa tumorale); tre pazienti continuavano a presentare una risposta parziale al momento della presentazione dei dati; due ulteriori portatori di mutazioni BRCA, con cancro al seno e alle ovaie, sperimentavano una stabilizzazione della malattia 21 e 64 settimane, rispettivamente e dei rimanenti 22 pazienti, sei hanno mostrato una stabilizzazione della malattia per 12 settimane o piu’.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi