Congresso sindacale Fimp: il per…

Roma, 16 Aprile - Parteci…

Fatti vedere gli occhi!

Ottobre è il mese del…

Infarto: sogno quasi realizzato,…

Potrebbe mancare al massi…

Un nuovo nuovo laser risolve def…

Unità Operativa di Urolog…

Retinoblastoma: un nuovo protoco…

Raro ma aggressivo, quest…

Vaccino contro la leucemia: deci…

Scienziati britannici han…

Massa grassa: importante durante…

[caption id="attachme…

L'area cerebrale deputata al ric…

Nel nostro cervello c'è…

Osteosarcoma: ricerca per impedi…

Roma, 2 dic - Bloccare il…

Asma: un quarto degli attacchi p…

Il 25 per cento degli att…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Staminali neurali native contro il morbo di Huntington


I ricercatori sono stati in grado di mobilitare le cellule staminali native del cervello per ricostituire un tipo di neurone perso nella malattia di Huntington.corea_huntington Nello studio, pubblicato su Cell Stem Cell, si legge che gli scienziati dello University of Rochester Medical Center hanno innescato la produzione di nuovi neuroni nei topi con questa malattia, e le nuove cellule si integravano con successo nelle reti neurali pre-esistenti del cervello, estendendo notevolmente la sopravvivenza degli animali trattati.

“Questo studio dimostra la fattibilita’ di un concetto completamente nuovo nel trattamento della malattia di Huntington: il reclutamento endogeni di cellule staminali neurali allo scopo di rigenerare le cellule perse a causa della malattia”, ha spiegato Steve Goldman, fra gli autori dello studio. La malattia di Huntington e’ una malattia neurodegenerativa ereditaria incurabile caratterizzata dalla perdita di uno specifico tipo di cellule, i neuroni spinosi medi, fondamentali per il controllo dei movimenti.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi