Impulsività e uso di droghe: sco…

Scoperto un collegamento …

Cellule staminali che diventano …

Uno studio pubblicato sul…

H5N1: identikit di un supervirus…

Pubblicato sulla rivista …

Sclerosi multipla: scatola elett…

E' stato pubblicato dalla…

Medici e pazienti uniti nel comb…

Dalla volontà di FIRE O…

Scienziati polacchi presentano i…

[caption id="attachment_1…

E' online il primo volume dell'A…

Milano, xx novembre 2012 …

Pistacchi efficaci contro iperte…

Un pugno di pistacchi all…

Obesità: terapia al testosterone…

La terapia di rimpiazzam…

L'equilibrio delicato della flor…

Un enzima utilizzato dall…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Staminali neurali native contro il morbo di Huntington


I ricercatori sono stati in grado di mobilitare le cellule staminali native del cervello per ricostituire un tipo di neurone perso nella malattia di Huntington.corea_huntington Nello studio, pubblicato su Cell Stem Cell, si legge che gli scienziati dello University of Rochester Medical Center hanno innescato la produzione di nuovi neuroni nei topi con questa malattia, e le nuove cellule si integravano con successo nelle reti neurali pre-esistenti del cervello, estendendo notevolmente la sopravvivenza degli animali trattati.

“Questo studio dimostra la fattibilita’ di un concetto completamente nuovo nel trattamento della malattia di Huntington: il reclutamento endogeni di cellule staminali neurali allo scopo di rigenerare le cellule perse a causa della malattia”, ha spiegato Steve Goldman, fra gli autori dello studio. La malattia di Huntington e’ una malattia neurodegenerativa ereditaria incurabile caratterizzata dalla perdita di uno specifico tipo di cellule, i neuroni spinosi medi, fondamentali per il controllo dei movimenti.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!