L'invecchiamento è collegato al …

L'invecchiamento è una pa…

Fecondazione eterologa: sulla do…

“In qualità di società sc…

SLA: diagnosi precoce e certa pe…

[caption id="attachment_1…

Risparmio nel medio –- lungo ter…

RISPARMIO NEL MEDIO – LUN…

Lo strano caso del polpo con l'e…

[caption id="attachment_4…

Life-history traits may affect D…

For the first time, r…

Tumori ai polmoni: spettroscopia…

[caption id="attachment_9…

La prima volta dell'antinfluenza…

Per la prima volta l'Agen…

Alzheimer: una nuova proteina gu…

[caption id="attachme…

Salmonella ipervirulenta: dagli …

Individuato un metodo per…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Staminali neurali native contro il morbo di Huntington


I ricercatori sono stati in grado di mobilitare le cellule staminali native del cervello per ricostituire un tipo di neurone perso nella malattia di Huntington.corea_huntington Nello studio, pubblicato su Cell Stem Cell, si legge che gli scienziati dello University of Rochester Medical Center hanno innescato la produzione di nuovi neuroni nei topi con questa malattia, e le nuove cellule si integravano con successo nelle reti neurali pre-esistenti del cervello, estendendo notevolmente la sopravvivenza degli animali trattati.

“Questo studio dimostra la fattibilita’ di un concetto completamente nuovo nel trattamento della malattia di Huntington: il reclutamento endogeni di cellule staminali neurali allo scopo di rigenerare le cellule perse a causa della malattia”, ha spiegato Steve Goldman, fra gli autori dello studio. La malattia di Huntington e’ una malattia neurodegenerativa ereditaria incurabile caratterizzata dalla perdita di uno specifico tipo di cellule, i neuroni spinosi medi, fondamentali per il controllo dei movimenti.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi