Trapianti rene: dialisi peritone…

I pazienti in terapia co…

Tumori del colon: 234 sono i gen…

I geni coinvolti nello sv…

[IBFAN ITALIA] “Latte materno e …

In relazione alla not…

Approfondimento scientifico su c…

Fidia Farmaceutici ha osp…

GSK 'open access', rende pubblic…

[caption id="attachme…

Perché le sigarette mandano in f…

Uno stile di vita malsano…

Da Pavia nuova tecnica innovativ…

[caption id="attachment_3…

Alzheimer in età giovanile: sott…

Le statistiche dimostrano…

Ictus: migliora grado di attenzi…

La maggioranza delle pe…

Fumo in gravidanza: aumento espo…

Le donne che fumano in g…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Autismo: impatti sul cervello diversi in maschi e femmine


L’autismo colpisce diverse parti del cervello di uomini e donne. Lo rivela una nuova ricerca pubblicata sulla rivista Brain condotta dall’Autism Research Centre dell’Universita’ di Cambridge. Mirror-Neuron-Malfunctions-May-Underlie-AutismI risultati mostrano che l’anatomia del cervello delle persone autistiche dipende sostanzialmente dal sesso dell’individuo affetto dal disturbo: le aree cerebrali che appaiono atipiche nelle donne autistiche adulte subiscono, da una prospettiva neuroanatomica, una “mascolinizzazione”. “Cio’ potrebbe essere provocato da fattori fisiologici che inducono il dimorfismo sessuale, come gli ormoni sessuali prenatali o meccanismi genetici correlati al sesso”, hanno detto i ricercatori. L’autismo colpisce circa l’un per cento della popolazione generale ed e’ piu’ frequente nei maschi. La maggior parte degli studi e’ dunque concentrata in maniera predominante sui maschi.

“I nostri risultati suggeriscono che non dobbiamo ciecamente dare per scontato che cio’ che osserviamo nei maschi valga anche per le femmine – ha spiegato Lai Meng-Chuan, autore dello studio – anche se l’autismo si manifesta in modi diversi, la classificazione in sottogruppi per genere potrebbe fornirci una migliore comprensione della condizione”.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi