Ebola: anticorpo sviluppato in l…

Scoperta una proteina rec…

Chemioterapia personalizzabile p…

Il piu' grande studio si…

Cervello, Mente e Dolore: Membri…

·         Il Gruppo di In…

Bioterapia per combattere il mel…

[caption id="attachment_9…

Due nuovi test per i tumori gast…

[caption id="attachment_2…

Retina: per ripararla, cellule s…

Dalle cellule staminali d…

Fumo e sigarette: l'UE approva r…

Un disegno di legge per r…

AIDS: da medicinali generici la …

L'uso di medicinali gene…

Distrofia: scoperto un interrutt…

Terapie per la distrofia,…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Prolasso pelvico: due tecniche chirurgiche che si equiparano

Un nuovo studio del National Institute of Child Health and Human Development (Usa) ha mostrato che due trattamenti chirurgici per una forma di ernia pelvica che colpisce le donne hanno uno stesso tasso di successi e di sicurezza.


Inoltre esercizi muscolari pelvici, solitamente prescritti in questi casi, non riescono a portare benefici aggiuntivi.
Endometriosi pelvica, da molte sconosciuta

Endometriosi pelvica, da molte sconosciuta

A quanto si legge nello studio pubblicato sul ‘Journal of the American Medical Association’, ogni anno circa 300mila americane ricorrono alla chirurgia per trattare il prolasso degli organi pelvici. Gli scienziati hanno coinvolto nello studio 374 donne con prolasso vaginale e incontinenza urinaria che erano state sottoposte a due trattamenti chirurgici: sospensione del legamento uterosacrale oppure fissazione del legamento sacrospinoso.

A distanza di due anni, i ricercatori hanno valutato il successo delle procedure chirurgiche non trovano differenze statisticamente significative nel tasso di successo per i due tipi di chirurgia.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi