Depressione: uomo e donna, due d…

[caption id="attachment_6…

Grande successo della terza ediz…

[caption id="attachment_2…

La complessa struttura di una ce…

La vita è più complessa d…

Vaccini: si avvicina il traguard…

[caption id="attachment_8…

Vauro per la giornata mondiale d…

..il piacere di connotare…

Fumo in gravidanza: aumento espo…

Le donne che fumano in g…

Cellule staminali tumorali: un m…

[caption id="attachment_5…

Tumore al seno: 500 mila le donn…

Nel nostro Paese vivono p…

Meningite: due nuovi vaccini in …

Due nuovi vaccini possono…

Ruolo cruciale della serotonina …

Il diabete sta diventando…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Cuore: il beneficio tratto da un’alimentazione ricca di fibre

I sopravvissuti a un attacco cardiaco che mangiano molte fibre vivono piu’ a lungo, secondo un nuovo studio pubblicato sul ‘British Medical Journal’.


Consigliare una maggiore assunzione di fibre dopo un infarto miocardico potrebbe essere quindi una strategia per aumentare i tassi di sopravvivenza a lungo termine di un paziente. cardiologiaLe persone che sopravvivono a un attacco di cuore hanno, infatti, maggiori probabilita’ di vivere piu’ a lungo se incrementano il consumo di fibre di cereali.

In particolare, chi assume piu’ fibre ha il 25 per cento di possibilita’ in meno di morire nove anni dopo l’attacco cardiaco rispetto a chi ne mangia meno. Per ogni aumento di dieci grammi al giorno di fibre, il pericolo di morire si riduce del 15 per cento nel corso di poco meno di dieci anni. I cereali a prima mattina per la colazione sono stati la principale fonte di fibra alimentare considerata. Lo studio e’ stato condotto dall’Harvard School of Public Health.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!