Alzheimer: decisiva l'iperintens…

Scoperto un ulteriore fa…

Asma bronchiale: nuova tecnica s…

Una nuova tecnica per il …

Malaria: scoperte mutazioni gene…

Scoperte le mutazioni gen…

Tumori: fotoimmunoterapia e anti…

La luce potrebbe aiutare …

Dalla NASA, un naso che individu…

[caption id="attachment_4…

Alzheimer: una nuova proteina gu…

[caption id="attachme…

La "sesta base" del DNA e le spe…

Quella che è stata battez…

Scienziati scoprono meccanismo d…

Scienziati provenienti da…

Tumore del colon: sospetti su ju…

Uno studio scozzese ind…

Melanoma: nel potenziale di memb…

Un cambiamento nel potenz…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Latte materno superiore a statine per prevenzione eventi cardiovascolari

Essere allattati al seno per almeno tre mesi da piccoli potrebbe superare i benefici delle statine nel prevenire le malattie cardiache da adulti.


Il latte materno, infatti, ridurrebbe le probabilita’ di sviluppare infiammazione cronica che puo’ anche portare a diabete e ad altre malattie metaboliche.latte_materno Queste le conclusioni di uno studio della Washington University, pubblicato sulla rivista Proceedings of the Royal Society B: Biological Sciences. I ricercatori hanno scoperto che essere allattati al seno abbassa la quantita’ di proteina C reattiva nel sangue che e’ collegata a ostruzioni delle arterie e a danni ai vasi sanguigni.

La proteina C reattiva e’ infatti considerata un importante biomarcatore per il rischio malattie cardiache. “Confrontando gli effetti a lungo termine dell’allattamento con quelli emersi da studi clinici sulla terapia con statine, abbiamo trovato che l’allattamento al seno esercita effetti piu’ grandi”, ha detto Molly Metzger, scienziata che ha coordinato lo studio.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi