La sorpresa di Pasqua non può es…

Roma, 30 marzo 2015 - - “…

Come e' coinvolto il sistema imm…

[caption id="attachment_8…

Dentista express: low cost, low …

Il 21% degli italiani ha …

“Un mare di bambini” - 70° Congr…

Allergie, infezioni respi…

Autismo: Pediatri e Regione Tosc…

L'unione fa la forza anc…

Depressione: il grado di gravità…

I modelli di discorso del…

Un modello del cervello come "ma…

La visione tradizionale d…

Tubercolosi: nuove importanti sc…

La tubercolosi è una mala…

Anziani e fratture di femore: in…

Ricovero presso l’UO …

Infertilità femminile e il legam…

Scoperto per la prima vol…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Latte materno superiore a statine per prevenzione eventi cardiovascolari

Essere allattati al seno per almeno tre mesi da piccoli potrebbe superare i benefici delle statine nel prevenire le malattie cardiache da adulti.


Il latte materno, infatti, ridurrebbe le probabilita’ di sviluppare infiammazione cronica che puo’ anche portare a diabete e ad altre malattie metaboliche.latte_materno Queste le conclusioni di uno studio della Washington University, pubblicato sulla rivista Proceedings of the Royal Society B: Biological Sciences. I ricercatori hanno scoperto che essere allattati al seno abbassa la quantita’ di proteina C reattiva nel sangue che e’ collegata a ostruzioni delle arterie e a danni ai vasi sanguigni.

La proteina C reattiva e’ infatti considerata un importante biomarcatore per il rischio malattie cardiache. “Confrontando gli effetti a lungo termine dell’allattamento con quelli emersi da studi clinici sulla terapia con statine, abbiamo trovato che l’allattamento al seno esercita effetti piu’ grandi”, ha detto Molly Metzger, scienziata che ha coordinato lo studio.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi