Metalli pesanti nei cosmetici: a…

Una nuova ricerca riv…

International Nano MIT and the …

International Nano MI…

Gioco d’azzardo patologico, colp…

È un vero e proprio allar…

Ipertermia per la cura dei tumor…

[caption id="attachment_6…

Tumori: scoperti partner 'moleco…

[caption id="attachment_…

Ipertensione, i quattro fattori …

Congresso europeo di card…

Ricerca italiana sull'ipertensio…

[caption id="attachment_2…

Geni "lontani" dalle aree del ge…

Vicini di casa a sorpresa…

Depressione post-parto e gravida…

La depressione dopo i…

Apnea notturna e i rischi di ict…

Le persone che soffrono d…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Mal di schiena: almeno una volta nella vita per 8 Veneti su 10. A Bassano del Grappa esperti a confronto

Neuropathic-painL’11 ottobre si svolgerà, a Bassano del Grappa, il convegno dal titolo “Il trattamento del Low Back Pain: la sfida del dolore difficile”. Obiettivo dell’incontro: discutere il nuovo Percorso diagnostico-terapeutico del paziente con lombalgia proposto dall’Azienda Sanitaria di Bassano del Grappa. Nel solo Veneto e nella provincia di Vicenza si stima che l’80% della popolazione, nel corso della vita, abbia almeno un episodio di mal di schiena. Risponde alle esigenze di cura del territorio l’Ambulatorio di Terapia Antalgica, punto di riferimento per la gestione delle diverse patologie dolorose acute e croniche. 

Bassano del Grappa (VI), 09 ottobre 2014 – È una delle ragioni più frequenti per cui ci si rivolge al medico di famiglia, con un conseguente notevole impatto socio-economico, sia in termini di costi diretti (farmaci, indagini diagnostiche) sia indiretti (perdita di giornate lavorative). Si tratta del mal di schiena, che sarà al centro di una giornata di studio promossa dal Comitato Aziendale Contro il Dolore, in sinergia con la Struttura Complessa di Anestesia e Rianimazione dell’ULSS 3. Sabato 11 ottobre, infatti, presso il Best Western Hotel Palladio di Bassano del Grappa, si danno appuntamento medici di medicina generale e diversi specialisti coinvolti dalla gestione di questa patologia, per il convegno “Il trattamento del Low Back Pain: la sfida del dolore difficile”.

“Obiettivo dell’incontro è discutere il nuovo Percorso diagnostico-terapeutico del paziente con lombalgia proposto all’interno dell’Azienda Sanitaria di Bassano del Grappa”, spiega il Dr. Vittorio Bernardi, Responsabile Terapia Antalgica e Coordinatore del Comitato Aziendale contro il Dolore dell’ULSS 3. “Accanto a tematiche di fisiopatologia e gestione terapeutica conservativa ed invasiva, sarà dato particolare risalto all’inquadramento diagnostico e al momento relazionale tra il clinico e il suo assistito, che quasi sempre ha inizio all’interno dell’ambulatorio del medico di medicina generale”. 

Il mal di schiena è un problema di salute pubblica molto diffuso: nel Veneto e nella provincia di Vicenza quasi l’80% della popolazione è destinato, a un certo punto della vita, a fronteggiare un episodio di lombalgia (nel 50% dei casi si tratta di adulti in età lavorativa). Data una tale incidenza del problema, non stupisce sia anche una delle condizioni più frequentemente diagnosticate e trattate presso l’Ambulatorio di Terapia Antalgica dell’Azienda Sanitaria di Bassano del Grappa.

Con oltre 1.800 prestazioni ambulatoriali, 150 interventi invasivi e circa 50 consulenze specialistiche ogni anno, l’ambulatorio rappresenta un punto di riferimento sul territorio per la gestione delle diverse patologie dolorose acute e croniche. “Lombalgia, lombosciatalgia, dolore cervicale, fibromialgia, dolore neuropatico, cefalea, nevralgia del trigemino. Queste sono le problematiche che ci capita più spesso di gestire”, illustra Bernardi. “Trattiamo principalmente il dolore cronico benigno ma pratichiamo anche interventi invasivi su pazienti oncologici. Le prestazioni erogate comprendono: visite, terapie infiltrative, blocchi anestetici, agopuntura a scopo antalgico, infiltrazioni peridurali, posizionamento di sistemi di infusione continua spinale. Spesso le diverse tecniche vengono eseguite su guida radiologica ed ecografica”.

“In più, il Comitato Aziendale ULSS 3 Contro il Doloreconclude Bernardi – promuove l’educazione continua del personale, monitora i livelli di applicazione delle linee guida e valuta la loro efficacia. Inoltre, elabora e distribuisce ai cittadini materiale informativo sulla cura del dolore”.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!