Vitiligine: efficace l'autotrapi…

[caption id="attachment_6…

Iniezioni con ultrasuoni: gli in…

Gli ingegneri del MIT han…

Janssen italia si fa social: nas…

Cologno Monzese, 24 Lugli…

Supercarote salvavista con una g…

"Hai mai visto un conigli…

Le proprieta' benefiche del frut…

[caption id="attachment_6…

Psoriasi: trattamento combinato …

Un nuovo trattamento comb…

Ricercatori europei sviluppano t…

[caption id="attachme…

Trapianto capelli: nuova tecnica…

Nuove frontiere per comba…

Influenza: quando batteri e viru…

[caption id="attachment_5…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Patata OGM, per eliminare la tossicità dell’ingrediente che emerge alle alte temperature del fritto

Eliminare un ingrediente potenzialmente dannoso che emerge alle alte temperature necessarie per friggere le patatine.


E’ questo l’obiettivo della patata geneticamente modificata che potrà essere coltivata a scopi commerciali negli Stati Uniti grazie al via libera di ieri del dipartimento americano dell`Agricoltura (Usda). Si chiama Innate, letteralmente (e ironicamente) “naturale”.

whole-and-sliced-raw-potatoes
Il Dna della patata è stato alterato in modo da far produrre minori quantità di un agente chimico, l`acrilammide, che ad alte temperature potrebbe essere cancerogeno per gli umani (i test dimostrano che lo è per i roditori).

Il tubero modificato inoltre non rischia di sviluppare le macchie scure che generalmente si trovano nella versione naturale, una caratteristica da tempo cercata in ambito commerciale. Il motivo? Le patate che subiscono colpi durante la spedizione e l’immagazzinamento non sono più utilizzabili.
Non a caso la nuova patata è stata sviluppata da J. R. Simplot, con sede in Idaho, uno dei più grandi produttori di patate negli Stati Uniti nonché uno dei principali fornitori di patatine congelate per McDonald`s. Essa verrà usata da gruppi alimentari e catene di ristoranti ma c’è già chi sta facendo pressione sul colosso dell’hamburger affinché non la utilizzi.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi