Vecchi filler: il 20% delle donn…

Occhio ai filler. Labbra …

Cannabis Terapeutica: efficace n…

La comunita' scientifica …

Infarto. Ticagrelor, il nuovo fa…

TICAGRELOR, IL NUOVO T…

"Scaccomatto al Dolore", Formaz…

Parte da Bologna il tour …

Saranno piccoli robot-spia a nav…

[caption id="attachment_8…

Leucemia mieloide cronica: stori…

dell'inviata Manuela …

Batteri che si difendono dalle p…

Molti batteri producono t…

Coenzima Q10 per contrastare l'i…

Gli antiossidanti, presen…

Melanoma: terapia di manteniment…

[caption id="attachment_7…

Cancro: allo studio un potenzial…

Scienziati hanno svelato …

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Ebola: le mutazioni di un virus, meno pericoloso ma più contagioso

Il virus dell’Ebola potrebbe essere mutato diventando meno pericoloso ma forse piu’ contagioso di prima.


Lo affermato alcuni scienziati francesi dell’Istituto Pasteur sentiti dalla Bbc che hanno iniziato ad analizzare campioni di sangue da pazienti della Guinea. “Sappiamo che il virus e’ mutato parecchio” ha detto il dottor Anavaj Sakuntabhai. “Studiarlo ora ci aiuta a far fronte al nemico”.   L’Ebola e’ un virus Rna, come l’Aids e l’influenza, che hanno un alto grado di mutabilita’. Quest pero’ potrebbe renderlo ora piu’ contagioso, con passaggi piu’ immediati da persona a persona, anche se in realta’ meno pericoloso. “Abbiamo anche registrato alcuni casi asintomatici” ha detto Sakuntabhai. “Al momento il modo di trasmissione del virus – ha detto lo scienziato Noel Tordo – e’ sempre lo stesso.

Bisogna evitare contatti con le persone malate. Ma non possiamo escludere che cambi”. I medici dell’Istituto Pasteur stanno sviluppando due differenti vaccini contro l’Ebola che sperano vengano divulgati entrola fine dell’anno.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!