MAL DI SCHIENA: ARRIVA “MINOSSE…

Mitologia classica e tecn…

Influenza A: statine attenuano g…

Un nuovo studio Usa sugge…

Zucchero e selenio amici del cuo…

Roma, 30 dic - Zuccheri c…

Stress: compromettente per le co…

Nuove scoperte sui meccan…

Assistenza circolatoria: impiant…

E' stato effettuato a Rom…

Gravidanza: acido folico ideale …

Integratori di ferro…

Sclerosi Multipla progressiva: u…

Una molecola da speriment…

Fumo passivo e l'aumento di inci…

Tra i neonati, il fumo pa…

Cervello: funzionalità legata ai…

I livelli di acidità nell…

Ictus in gravidanza: nuovo studi…

Quello che dovrebbe ess…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

PILLOLA DEI 5 GIORNI DOPO: ONDA PLAUDE ALLA DECISIONE DI AIFA

onda

Milano, 26 marzo 2015 – Onda, l’Osservatorio nazionale sulla salute della donna, accoglie con favore la decisione assunta dalla Commissione tecnico scientifica dell’AIFA, secondo la quale il farmaco per la contraccezione d’emergenza, ulipristal acetato, noto come “pillola dei 5 giorni dopo”, potrà essere acquistabile in farmacia senza ricetta medica, ad eccezione delle minorenni.

L’Agenzia Italiana del Farmaco ha, inoltre, previsto l’eliminazione dell’obbligo del test di gravidanza per l’ottenimento del farmaco.

“Questa decisione, contraddicendo il recente parere del Consiglio Superiore di Sanità, equipara il nostro Paese al resto d’Europa”, commenta con soddisfazione Francesca Merzagora, Presidente dell’Osservatorio nazionale sulla salute della donna.

“È un risultato fondamentale nella battaglia condotta da Onda in questi ultimi tre anni, allo scopo di evitare che l’Italia fosse l’unico Paese in cui era richiesto un test di gravidanza per poter acquistare il farmaco. Niente ricetta ora, salvo che per le minorenni. Il pronunciamento di AIFA consente così alle donne italiane di avere gli stessi diritti delle europee, con la possibilità finalmente di accedere a questo presidio farmacologico senza ostacoli”.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!