[IBFAN ITALIA] “Latte materno e …

In relazione alla not…

"Nuovi anticoagulanti orali: in…

Sintesi interventi relato…

Ictus: sintomi non riconosciuti …

[caption id="attachment_7…

E' arrivato Prasugrel, l'antiagg…

Il più efficace antiaggre…

Alzheimer: l'allattamento al sen…

L'allattamento al sen…

AIDS: trapianto di midollo potre…

"Negli ultimi mesi si son…

Sanofi: quinto appuntamento "Leg…

A lanciare nuove prop…

Emergenza Ebola, la gestione dei…

i pediatri di sitip e sip…

Alzheimer: un esame della vista …

Presto con un semplice te…

Nuovi dati pubblicati su The Lan…

I risultati di uno studio…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Farmaco anticolesterolo con la stessa dinamica della marijuana

Un farmaco, comunemente usato come anticolesterolo ha una duplice funzione: stimola gli stessi recettori che vengono interessati dal Tetraidrocannabinolo (Thc) il principio attivo della cannabis.


A scoprirlo un gruppo di ricercatori della School of Life Sciences della University of Nottingham Medical School nel Regno Unito che hanno pubblicato i risultati delle loro ricerche nella rivista The Faseb Journal.colesterolo IL farmaco in questione e’ il fenofibrato, e, secondo i ricercatori, proprio questa sua caratteristica lo puo’ rendere come il padre di una nuova classe di farmaci utili a contrastare diverse patologie, come il dolore, la stimolazione dell’appetito, la nausea, e diverse condizioni psichiatriche e neurologiche.

”Il nostro studio – spiega uno dei principali autori della ricerca, Richard Priestley – mira a fornire le basi per la ricerca di nuovi farmaci adatti a questi recettori”.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi