Congresso sindacale Fimp: il per…

Roma, 16 Aprile - Parteci…

Sindrome di Joubert: uno studio …

[caption id="attachment_6…

L'appetito regolato dalle cellul…

Producendo una particolar…

Un approccio molecolare per limi…

[caption id="attachme…

Veleno di lumaca: scoperto il me…

Gli scienziati sono riusc…

Dalle staminali ricostruite ossa

[caption id="attachme…

Cellule staminali: scoperto il g…

Scienziati americani …

Intervento di ablazione ventrico…

Nuovo passo avanti de…

Rete neurale comune a tutti i ve…

A dispetto della vasta ga…

[Pediatria] Primavera e sbalzi d…

I CONSIGLI DEL PEDIATRA …

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Farmaco anticolesterolo con la stessa dinamica della marijuana

Un farmaco, comunemente usato come anticolesterolo ha una duplice funzione: stimola gli stessi recettori che vengono interessati dal Tetraidrocannabinolo (Thc) il principio attivo della cannabis.


A scoprirlo un gruppo di ricercatori della School of Life Sciences della University of Nottingham Medical School nel Regno Unito che hanno pubblicato i risultati delle loro ricerche nella rivista The Faseb Journal.colesterolo IL farmaco in questione e’ il fenofibrato, e, secondo i ricercatori, proprio questa sua caratteristica lo puo’ rendere come il padre di una nuova classe di farmaci utili a contrastare diverse patologie, come il dolore, la stimolazione dell’appetito, la nausea, e diverse condizioni psichiatriche e neurologiche.

”Il nostro studio – spiega uno dei principali autori della ricerca, Richard Priestley – mira a fornire le basi per la ricerca di nuovi farmaci adatti a questi recettori”.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x